Sabato 3 Dicembre

Moto Gp, che frecciatina di Redding a Rossi: “ad Assen lo hanno favorito”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Scott Redding commenta la gara di due settimane fa ad Assen e il momento in cui la Direzione Gara ha deciso di esporre la bandiera rossa

Il motomondiale è in pausa: i piloti delle due ruote si stanno godendo la seconda settimana di relax dopo Assen prima di tornare in pista in Germania per il Gp di Sachsenring. Intanto, ai microfoni di MotoGp.com, Scott Redding terzo classificato al Gran Premio d’Olanda, è tornato a parlare di quella gara, dove la pioggia è stata protagonista e ha costretto a dividere la corsa in due.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Il pilota inglese ha “accusato” la Direzione Gara di aver favorito Valentino Rossi per quanto riguarda la scelta del momento in cui esporre la bandiera rossa: “ero infastidito, sentivo come se avessero aspettato per un giro quando Rossi era davanti“. Redding però riconosce anche che la situazione in pista stava diventando pericolosa: “ma è stato anche molto pericoloso, per quattro giri non riuscivo a vedere nulla. Guidavo a istinto, non sapevo bene dove andassi. Per questo ero felice quando ho visto la bandiera rossa”, ha aggiunto.

LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

È stato un fine settimana fantastico: prima fila, podio e… ho trovato una nuova fidanzata. Ma non tutti i GP saranno così e ne arriveranno di altri difficili dove dovremo lavorare duramente per raggiungere il massimo obiettivo anche in condizioni di asciutto. Se riesco a stare nelle migliori otto posizioni sarò felice”, ha concluso il pilota Ducati dopo il suo primo podio stagionale.