Venerdi 9 Dicembre

Milan, urlo Bertolacci: “20 milioni? Il prezzo non l’ho fatto io. Ecco chi sono veramente”

LaPresse/Spada

Dopo la fallimentare stagione scorsa, Andrea Bertolacci si carica il Milan sulle spalle in vista del prossimo campionato: “sono l’uomo adatto per il gioco di Montella”

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Dopo una stagione ho capito cosa significa essere al Milan. Non cerco alibi per la scorsa stagione, ma devo dire che hanno contribuito anche gli infortuni, ogni volta che stavo per tornare ai miei livelli mi sono fatto male. Non mi sento né una vittima né voglio trovare giustificazioni ma solo una piccola spiegazione al fatto che il rendimento è stato al di sotto delle attese”, non si nasconde Andrea Bertolacci. Il centrocampista del Milan è il primo a sapere che lo scorso anno non ha ripagato le aspettative di squadra e tifosi. I motivi? Diversi.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

A spiegarli è lo stesso Bertolacci nel corso di un’intervista rilasciata a ‘La Gazzetta dello Sport’: “i 20 milioni di euro necessari per il mio acquisto hanno pesato, è stata un’etichetta che mi sono portato addosso. Ma al Genoa avevo dimostrato quello che potevo dare e non sono stato io a fare il prezzo. Non credo di valere 20, ma penso sui 16-17. Ripeto, mi sento un giocatore dal quale il Milan può ripartire e sul quale Montella può puntare. Sono convinto che il mister abbia una filosofia di gioco tale da potermi fare rendere al massimo”.

LaPresse/Massimo Paolone

LaPresse/Massimo Paolone

Bertolacci suona la carica in vista del prossimo campionato: “il vero me è quello che sa fare bene entrambe le fasi, che sa sacrificarsi per la squadra e che fa anche goal e assist, come accaduto l’ultimo anno al Genoa. L’anno scorso mi è mancata la continuità di rendimento, ma anche la fiducia. Non ho mai pensato di lasciare il Milan dopo questa stagione negativa, voglio fare bene con questa maglia e riprendermi anche la Nazionale”.