Domenica 4 Dicembre

Milan, le (amare) confessioni di De Jong: “Balotelli? Ah la testa! Mihajlovic? Ecco la verità”

LaPresse - Spada

Oggi in MLS, Nigel De Jong torna a parlare delle sue stagioni al Milan: dal rapporto con Mihajlovic a Balotelli, ecco le sue verità

LaPresse/Roberto Bregani

LaPresse/Roberto Bregani

De Jong, verità Milan – Breve ma intensa, tra Nigel De Jong ed il Milan il divorzio è stato indolore. Con Mihajlovic dal punto di vista calcistico non c’era feeling; può succedere e non gli porto rancore. Continuare in quel modo, però, per me non era possibile. A Milano sono stato benissimo in città e i tifosi sono fantastici. Ho dato tutto per la maglia rossonera e credo che la gente lo abbia capito”. Tra passato, presente e futuro: Nigel De Jong torna a parlare di Milan.

LaPresse/ Valter Parisotto

LaPresse/ Valter Parisotto

De Jong, verità Milan – Il centrocampista olandese affronta diversi temi nel corso di una lunga intervista al Corriere dello Sport, compreso quello relativo alle vicende societarie del club rossonero: “mi dispiace, ma è una cosa positiva per la società se arriva un gruppo importante che vuole investire. Berlusconi ha fatto la storia del club, ma i risultati degli ultimi 4 anni non sono stati da Milan”.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

De Jong, verità Milan – Pensiero finale rivolto all’ex compagno di squadra Balotelli: “Mario in MLS? Deve essere lui a decidere la sua prossima formazione e dare consigli non è semplice. Con lui ho giocato al Milan e, prima, al Manchester City: mi ha fatto tanti di quegli scherzi! Nonostante abbia militato in grandi squadre, Mario è ancora giovane e deve giocare. Per farlo al meglio ed esprimere i suoi grandi mezzi, però, deve essere tranquillo con la testa”. Un consiglio, fino ad oggi, rimasto troppo volte inascoltato.