Domenica 4 Dicembre

Mercato NBA – Rinnova Ginobili, Portland e Nets a duello per Crabbe: i rumors della notte

LaPresse/Reuters

Tutti i rumors del mercato NBA della notte: dal rinnovo di Ginobili al duello Nets-Portland per Crabbe

Il mercato NBA non dorme mai! Anche la scorsa notte sono stati tanti gli accordi, i rumors, i contatti che hanno infiammato il mercato NBA, con tutte le squadre pronte ad allestire dei quintetti altamente competitivi.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Mercato-NBA, Ginobili e Spurs ancora insieme – La pensione può aspettare. Manu Ginobili l’aveva detto e adesso è anche ufficiale: l’argentino rinnova con i San Antonio Spurs per una stagione anche se il suo agente, Herb Rudoy, non ha fatto trapelare indiscrezioni sulle cifre. Intanto in Texas nell’attesa di scoprire il futuro di Tim Duncan, propenso al ritiro, arriva Dewayne Dedomond, biennale a 6 milioni per lui. Pronto all’addio invece Boban Marjanovic con gli Spurs che difficilmente pareggeranno l’offerta dei Pistons (triennale da 21milioni).

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Mercato-NBA, Nets e Portland a duello per Crabbe – Sfida di mercato fra Portland e Nets con i newyorkesi che hanno offerto al restricted free agent Allen Crabbe un quadriennale da 75 milioni. Portland ha 3 giorni per pareggiare l’offerta, ma appare molto difficile che i Blazer spendano una cifra così alta per un giocatore che partirebbe dietro Lillard e McCollum e Evan Turner. I Nets invece hanno offerto una maglia da titolare alla guardia di Los Angeles. Portland si consola con l’acquisto di Festus Ezeli dai Warriors, ennesima “vittima” della costosa operazione Durant. Il contratto di Ezeli prevede 14.7 milioni in due anni con la “team option” per la seconda stagione.

Mercato-NBA, gli extra – I Warriors, dopo il colpo Durant, puntellano la rosa: Ian Clark rinnova per un altro anno con la franchigia californiana sperando di rosicchiare qualche minuto lasciato libero da Barbosa passato a Phoenix. I Lakers invece rinnovano il contratto di Marcelo Huertas (biennale) e portano a Los Angeles Jose Calderon dai Chicago Bulls.