Domenica 11 Dicembre

Melissa Arnot, regina dell’Everest e di Alpina Watches: impresa storica per la scalatrice statunitense

Melissa Arnot è la prima donna americana ad aver scalato l’Everest ed aver compiuto la discesa senza bisogno di ossigeno supplementare: una sfida che solo in pochi riescono a portare a termine

La scalatrice americana professionale, nonchè ambasciatrice di Alpina Watches, Melissa Arnot, è diventata la prima donna americana che ha scalato  l’ Everest ed è riuscita a sopravvivere alla discesa senza ossigeno supplementare. Il 23 maggio 2016, salendo sulla cresta nord-est del picco, a 29.035 piedi dal Tibet, Melissa Arnot ha compiuto un’impresa ha trascorso la sua vita ad esplorare le montagne del mondo ed è sempre stata abituata a soingere i propri limiti.  Una guida alpina professionista, che lavora a livello internazionale a partire dal 2004.

melissa arnotMelissa aveva cercato di conquistare l’ Everest senza l’aiuto di ossigeno supplementare già da diversi anni.  E’ andata incredibilmente vicino al traguardo nel 2013.

A 29.029 piedi poter scalare l’Everest significa sfidare i propri limiti,  richiede ossigeno supplementare per la stragrande maggioranza degli scalatori. Sopra 26.000 piedi, in quello che è conosciuto come “la zona della morte” il corpo umano non può più abituarsi all’altitudine. Melissa Arnot è riuscita però in quest’impresa a limite del possibile e Alpina Orologi, che da anni si impegna  a creare orologi sensazionali che riescano a supportare condizioni estreme. Proprio durante la sua scala Melissa indossava al polso un Alpina Smartwatch che le è servito per monitorare la sua sfida personale contro l’Everest.