Martedi 6 Dicembre

Lo sport americano dopo l’avvento di Trump

LaPresse/Reuters

Una vera rivoluzione aspetta gli sport americani in caso di vittoria di D. Trump alle prossime elezioni

Sarà interessante osservare cosa succederà nello sport americano una volta che mister Donald Trump “il biondorossiccioriportopiùfamosoalmondo” avrà vinto le elezioni americane. Passato il solenne momento dell’incoronazione, arriverà anche il momento in cui “le promesse” andranno mantenute. E quel momento sarà di difficile risoluzione. Almeno così viene da pensare. Immaginare lo sport americano praticato ad alti livelli (professionistici) solo da “bianchi&biondi” come lui pone dei grandi limiti agli incassi sportivi professionistici a stelle e strisce.

LaPresse/Zumapress

LaPresse/Zumapress

Immaginare, semplicemente, un basket NBA costituito da partite giocate solo fra bianchi, rende subito l’idea. Molte meno partite da giocare. Molti meno campioni in campo. Molti meno spettatori. Molti meno biglietti venduti. Molti meno hot-dog mangiati. Molte meno birre bevute. Molte meno macchine parcheggiate. Molti meno dollari incassati, per tutti. Ora, ripetendo la stessa operazione di “immaginazione al potere” per gli altri sport Made in Usa, tanto per fare due esempi Football Americano e Baseball, e togliendo giocatori afroamericani, messicani, cubani e italoamericani…beh, cosa rimarrebbe in campo? Forse, solo, un cane.
Da riporto.