Venerdi 9 Dicembre

La cerimonia di Rio 2016 ha il cuore italiano: dopo l’Albero della Vita, Marco Balich torna a stupire

Cerimonia delle Olimpiadi Invernali Torino curate da Marco Balich

Dopo il successo dell’Albero della Vita ad Expo Milano 2015, c’è grande attesa per la cerimonia di apertura e chiusura delle Olimpiadi di Rio 2016: Marco Balich, il curatore del progetto, promette un pò d’Italia anche nella “cerimonias cariocas”

Lo stile e la creatività italiana arriva ai Giochi Olimpici di Rio 2016, grazie al talento dell’imprenditore Marco Balich, classe 1962 e genio creativo di indiscusso talento. E’ lui l’Executive Producer della cerimonia di apertura e chiusura delle Olimpiadi di Rio 2016.

L'Albero della Vita di Expo Milano 2015 di Marco Balich

L’Albero della Vita di Expo Milano 2015 di Marco Balich

Dopo il successo dell’Albero della Vita ad Expo Milano 2015, di cui ne è stato l’ideatore, adesso una nuova sfida a cui lavora già da oltre due anni. Marco Balich è un nome ed una garanzia, dopo aver curato i Giochi invernali di Torino 2006, essere stato Direttore di Protocollo alle Olimpiadi Pechino 2008, molte le aspettative circa il progetto legato allo stupendo spettacolo che aprirà e chiuderà i Giochi Olimpici.

Cosa c’è da aspettarsi? Difficile a dirsi, visto che il progetto esecutivo è top secret sotto tutti i punti di vista, l’unica cosa certa, che lo stesso ha dichiarato tempo fa, è che alla cerimonia di Rio 2016 porterà un pò d’Italia. Lo stile italiano dunque arriverà probabilmente anche alle Olimpiadi di quest’anno. Non resta che attendere il 5 Agosto per entusiasmarsi dinnanzi alla Cerimonias Caroicas 2016 che riserverà tante sorprese ed un pizzico di italianità.

Salva