Giovedi 8 Dicembre

Juventus, la terza stella costa cara: maxi risarcimento alla Nike

Jonathan Moscrop

Juventus condannata a pagare due milioni di euro alla Nike per via della terza stella che il club bianconero fece stampare sulla maglia

LaPresse/Jonathan Moscrop

LaPresse/Jonathan Moscrop

Caso Nike, Juventus condannata – Due milioni di euro di risarcimento nei confronti della Nike. E’ questa la maxi ammenda che il tribunale di arbitrale di Ginevra ha inflitto alla Juventus. Motivo della discordia? La terza stella. Nel 2011, infatti, la Juventus – nonostante il parere negativo della FIGC – volle ugualmente ricamata la terza stella sulla maglia, in quanto il club bianconero si sentiva defraudato di due scudetti per via dell’ormai famosa quanto triste vicenda Calciopoli.

Jonathan Moscrop

Jonathan Moscrop

Caso Nike, Juventus condannata -La Nike, all’epoca sponsor tecnico, si oppose alla richiesta della Juventus: il compromesso fu quello di far scrivere ’30 sul campo’ su tutto il materiale da gara. Ma c’è di più. La Juventus autorizzò la vendita sul sito di casacche non ufficiali con le tre stelle fatte realizzare da un’altra azienda senza logo Nike: scelta che fece infuriare l’azienda americana che portò la Juventus in tribunale con una richiesta di 80 milioni di euro di risarcimento. Oggi la sentenza definitiva del Tribunale, con il club bianconero condannato a pagare ‘solo’ due milioni di euro. Un terza stella costata davvero cara.