Martedi 6 Dicembre

Golf: Jason Day al comando del WGC Bridgestone Invitational

LaPresse/XinHua

WGC Bridgestone Invitational: Jason Day attacca e prende il comando 

L’australiano Jason Day, numero uno mondiale, ha attaccato nel secondo giro del WGC-Bridgestone Invitational e ha preso il comando con 136 (67 69, -4) colpi.

Nel terzo torneo stagionale del World Golf Championships, il mini circuito mondiale i cui eventi sono appena sotto i major, che si sta svolgendo al South Course (par 70) del Firestone CC, ad Akron nell’Ohio, Day è seguito dallo svedese David Lingmerth, secondo con 137 (-3), da William McGirt, leader dopo un turno, Scott Piercy e dall’argentino Emiliano Grillo, terzi con 138 (-2).

LaPresse/PA

LaPresse/PA

La classifica si è allungata, ma quasi tutti i candidati al titolo sono ancora in corsa. Infatti Jordan Spieth, numero due del world ranking, e l’australiano Adam Scott sono in sesta posizione con 139 (-1), Rickie Fowler, Bubba Watson, Matt Kuchar e i sudafricani Charl Schwartzel e Branden Grace in 14ª con 141 (+1), e Dustin Johnson, numero tre al mondo, in 22ª con 142 (+2), affiancato dall’inglese Paul Casey e dall’indiano Anirban Lahiri.

Fra i 58 concorrenti rimasti in gara dei 61 partiti (tre ritirati), si barcamenano tra media e bassa classifica Phil Mickelson, 27° con 143 (+3), l’inglese Justin Rose, 34° con 145 (+5), Jim Furyk e Zach Johnson, 35.i con 146 (+6), il sudafricano Louis Oosthuizen, 42° con 147 (+7), e l’irlandese Shane Lowry, campione uscente, 47° con 148 (+8).

Jason Day dopo tre birdie e un bogey ha concesso qualcosa agli inseguitori con un bogey sull’ultima buca (69, -1). David Lingmerth ha realizzato il miglior score di giornata (67, -3) con cinque birdie e due bogey. Non ha brillato Jordan Spieth con un birdie e due bogey per il 71 (+1) costretto più a difendersi che ad attaccare. Il montepremi è di 9.500.000 dollari con prima moneta di 1.620.000 dollari.