Martedi 6 Dicembre

Golf: Hyo Joo Kim in vetta al Marathon Classic, retrocede Virginia Elena Carta

LaPresse/PA

Lpga: scatto di Hyo Joo Kim, retrocede Virginia Elena Carta 

La dilettante azzurra Virginia Elena Carta, 68ª con 217 (71 69 77, +4), ha accusato una flessione nel terzo giro del Marathon Classic (LPGA Tour), sul tracciato dell’Highland Meadows Golf Club (par 71), a Sylvania nell’Ohio, dove è uscita al taglio Giulia Molinaro, 134ª con 154 (77 77, +12).

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Con una volata in 64 (-7) colpi e lo score di 198 (66 68 64, -15) la coreana Hyo Joo Kim ha preso un buon margine su Alison Lee e sulla neozelandese Lydia Ko (201, -12), numero uno mondiale, che l’affiancava dopo due turni. In quarta posizione con 202 (-11) altre due pretendenti al titolo, Stacy Lewis e la thailandese Ariya Jutanugarn, mentre sono scemate le chances di Brittany Lang, vincitrice dell’US Womens Open, terzo major stagionale, 13ª con 207 (-6), e della giapponese Haru Nomura, 19ª con 208 (-5). Quasi rassegnata alla bassa classifica la canadese Brooke M. Henderson, numero due del Rolex ranking, 50ª con 214 (+1).

Hyo Joo Kim, ventuno anni, tre titoli nel circuito con un major, altri nove nel Korean LPGA Tour e uno nel Japan Tour, ha infilato sette birdie senza bogey, mentre desta qualche perplessità Lydia Ko (67, -4 quattro birdie) che nelle ultime gare non è riuscita a mantenere la leadership, una volta acquisita.

Virginia Elena Carta, 23ª dopo 36 buche e al debutto nel LPGA Tour, è entrata nel field del torneo grazie al successo ottenuto a maggio nel NCAA Womens Medal Championship individuale, l’evento più prestigioso a livello di College. Ha pagato inevitabilmente l’inesperienza (77, +6 con due birdie, quattro bogey e due doppi bogey), ma trarrà sicuramente ottimo profitto da questa apparizione nel circuito femminile più importante del mondo. Il montepremi è di 1.500.000 dollari.