Domenica 4 Dicembre

Giochi Olimpici 2016: le 10 cose imperdibili da fare per chi vola a Rio de Janeiro

La spiaggia di Copacabana

Le Olimpiadi di Rio 2016 sono alle porte: ecco ciò che c’è da fare e da vedere per i più fortunati che andranno a Rio de Janeiro per seguire i Giochi Olimpici

Se la motivazione principale che ha spinto a prenotare un volo per Rio de Janeiro frail 5 ed il 21 agosto 2016 è per seguire almeno una delle centinaia di gare che si disputeranno durante i Giochi Olimpici 2016, vuol dire che si è davvero grandi appasionati di sport. Ma una volta che la sete sportiva è stata dissetata, c’è ben altro a cui potersi dedicare. A Rio de Janeiro, del resto, non si va certo per caso. Ed allora, ecco solo alcune delle cose da fare (e vedere) assolutamente nella città dell’allegria, occasioni uniche ed imperdibili per poter dire di aver goduto davvero del soggiorno a Rio, sia che sia stato per le Olimpiadi o meno.

Statua del Cristo Redentore

Statua del Cristo Redentore

1) Salire in vetta sino al Cristo Redentore. Scontato citarlo, e non è un caso che sia al primo posto, la visita al meraviglioso Cristo Redentore. In cima al Corcovado, a 700 metri d’altezza, l’enorme statua di Gesù Cristo abbraccia l’intera città e da qui è possibile vedere tutti i volti di Rio: dalla bellezza degli stadi, della città, il fascino delle zone naturali e persino le favelas.

2) Una passeggiata sulle rive del Lagoa Rodrigo de Freitas.

Il quartire di lusso Leblon

Il quartire di lusso Leblon

3) Sostare in uno dei locali del quartiere Leblon. Uno dei quartieri più belli e di lusso di Rio. iMolti sono i ristoranti chic e i club aperti fino all’alba, Boutique di lusso e ville stupende permettono di godere tutto lo charme ed il fascino di Rio by night.

4) Ballare la samba. Non ha importanza dove e quando, purchè lo si faccia. Per le strade, vie e viuzze, oppure se si vuole vivere la samba in modo più tradizionalista e meno improvvisato ci si può recare a Sambodromo, dove sono previsti degli eventi durante le Olimpiadi 2016. La Cidade do Samba, che occupa un’area di 114.000 metri quadri, è aperta tutto l’anno.

5) Andare allo Stadio Maracanà. Sarà il luogo in cui andrà in scena la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Rio 2016, il 5 Agosto. I più fortunati che si sono aggiudicati un biglietto potranno godere della bellezza di questo tempio del calcio mondiale comodamente seduti fra le luci e lo spettacolo dei Giochi Olimpici. I più sfortunati invece, non muniti di biglietto, non devono disperare: trovarsi anche fuori da questo spettacolare stadio ne varrà comunque la pena.

rio6) Prendere il sole sulla spiaggia di Copacabana. La più famosa di tutto il Brasile ed una delle più belle al mondo, impossibile trovarsi a Rio e non scendere almeno una volta.

7) Fare shopping nelle famose Feiras. Feira de Ipanema, la Feira do Rio Antigo e la Feira de Sao Cristovao, 700 ed oltre negozi e piccole botteghe tutte dedicate alle tradizione folkloristiche carioca.

8) Cibo brasiliano in abbondanza. Le vie del gusto sono infinite, specie se parliamo del Brasile. Ed allora, una volta a Rio è d’obbligo fare tappa almeno ad uno dei ristorantini caratteristici della tradizione culinaria brasiliana o anche i piccoli locali che servono street food: churrasco di carne alla griglia, riso e fagioli noce di cocco sulla spiaggia, succhi di frutta tropicali scelti tra un’infinità di gusti tropicali appena fatti nelle Casas de Sucos.

9) Tour nella foresta pluviale Tijuca National Park. Un’avventura mozzafiato nel bel mezzo della natura incontaminata e delle più belle e rare specie di animali.

10) Salire sul Pan di Zucchero. Il caratteristico colle Pão de Açúcar, alto circa 400 metri e raggiungibile con la funivia. Questo piccolo colle che si trova nella Baia di Guanabara di Rio è una meta gettonatissima da tutti i turisti non solo per la sua simpatica forma ma anche perché da lassù la vista di Rio è spettacolare. Da non perdere assolutamente.

In tutte queste cose da fare, ricordate però di seguire anche le Olimpiadi 2016!