Sabato 10 Dicembre

F1, Vettel sereno: “oggi possiamo essere contenti”

LaPresse/Photo4

Sebastian Vettel ottimista e positivo dopo il Gran Premio d’Ungheria nonostante l’ennesima gara fuori dal podio

E’ andato in scena oggi il Gran Premio d’Ungheria. A trionfare all’Hungaroring è il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, che va a conquistarsi la leadership mondiale, seguito da Nico Rosberg e Daniel Ricciardo. Le Ferrari di Vettel e Raikkonen si devono “accontentare” rispettivamente del quarto e sesto posto dopo due belle lotte con i due piloti della Red Bull.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Tutto sommato soddisfatto Sebastian Vettel al termine della gara: “sapevamo di avere possibilità per mettere sotto pressione le Red Bull, ma è stato difficile non ci aspettavamo che Daniel (Ricciardo, ndr) rientrasse così presto ma lo ha fatto, ero più veloce avevo pneumatici più freschi ma è stato difficile superare. Non penso che fossimo dietro di loro, certo con i risultati si ma come passo eravamo più veloci quindi in Germania dipenderà da noi“, ha dichiarato il ferrarista ai microfoni di Sky Sport.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Se avessi potuto superare Ricciardo l’avrei fatto, lui faticava con le gomme, noi avevamo una strategia migliore, avevamo un buon passo alla fine ma qui è difficile superare, ce l’ho messa tutta fino alla fine ma non siamo riusciti a salire sul podio, con un miglior risultato ieri ce l’avremmo potuta fare“, ha aggiunto Vettel.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Credo che quando ci siamo fermati, a quel punto ci fossero 30 giri da fare ma ci è sembrata troppa strada da fare e abbiamo scelto le gomme soft per questo“, ha continuato il tedesco.

“Credo che oggi possiamo essere contenti, non di essere arrivati quarti, perchè siamo qui per vincere, ma non c’è una formula magica che possa spiegare tutto, dobbiamo continuare a migliorare e guardando la Mercedes avevano un degrado migliore rispetto agli altri. Non è così grande la differenza così come sembra sul passo duro“, ha concluso Vettel.