Mercoledi 7 Dicembre

F1, ultimatum di Wolff a Rosberg ed Hamilton: “questo è l’avvertimento finale…”

LaPresse/Photo4

Toto Wolff ha sottolineato che al prossimo contatto proibito tra Rosberg ed Hamilton scatteranno pesanti sanzioni, sportive e finanziarie

Il giovedì che precede il week-end di Silverstone è trascorso con un unico leit-motiv che ha animato tutta la giornata del paddock inglese: quali provvedimenti avrebbe preso la Mercedes nei confronti di Rosberg ed Hamilton.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Il famoso contatto avvenuto a Spielberg ha reso furiosi i vertici della Casa tedesca che, per il futuro, hanno deciso di redigere delle nuove regole che entrambi i piloti dovranno rispettare. “Abbiamo preso atto di un aumento di contatti tra i nostri due piloti nelle ultime gare – le parole di Toto Wolff riportate da Motorsport.com ed è stato necessario intervenire. E’ stato un po’ come esporre un cartellino giallo, nella speranza che questo cambi un po’ il modo di affrontare le prossime gare. Perché si sa cosa accade ad un calciatore se viene esposto un secondo cartellino giallo… ed è uno scenario che noi non ci auguriamo.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Abbiamo deciso che non saranno rese pubbliche queste regole, perché si tratta di informazioni interne alla squadra mirate ad evitare che si verifichi nuovamente quanto accaduto tra i nostri due piloti. È come un dettaglio contrattuale. Parliamo di possibili conseguenze sportive o finanziarie ma non voglio entrare nel dettaglio, abbiamo dato un avvertimento, ed è l’avvertimento finale”. Più va avanti il discorso, più Wolff si infervora: “il contatto tra compagni di squadra è qualcosa che è molto difficile da gestire per un team. Dopo ogni incidente ci sono cinque o sei versioni differenti, alla fine parliamo di Motorsport, e questo è nel DNA della corse. Ma non possiamo accettare tre contatti in cinque gare. Considerando le capacità e l’esperienza dei nostri due piloti, credo che siano in grado di correre in modo pulito”.