Martedi 6 Dicembre

F1, Toro Rosso: gioie per Sainz e dolori per Kvyat nel Gp di Austria

Photo4 / LaPresse

Toro Rosso dagli umori contrastanti: Sainz felice della sua prestazione, Kvyat deluso dalla sua monoposto. Ecco gli umori post Gp di Austria

Il Gp di Austria ha regalato gioie a Carlos Sainz, mentre dolori a Daniil Kvyat. Lo spagnolo della Toro Rosso era partito sconsolato a causa della pessima qualifica, mentre in gara a sfoderato una gara da campione a differenza di Kvyat che per tutto il weekend è stato perseguitato dalla sfortuna giungendo con un ritiro (causa problema meccanico) nelle prime battute del Gp austriaco.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Sainz è contento della gara svolta dalla sua Toro Rosso: “Sono davvero contento della mia gara di oggi, soprattutto perché non è stata affatto facile! Abbiamo iniziato dalle retrovie e ho fatto una buona partenza, entrando in top 10 nelle prime fasi di gara. Improvvisamente, dopo il secondo pit-stop ci siamo ritrovati quasi ultimi… dovevamo fare un ottimo stint finale di 35 giri, sorpassando molte auto e recuperando fino all’ottava posizione. È stato qualcosa di inaspettato, considerando che mi ero ritrovato quindicesimo a metà gara. Dopo un sabato difficile, sono contento che il fine settimana sia terminato con un buon risultato” le parole riportate su f1grandprix.motorionline.com.

Se Sainz era contento della prestazione, Daniil Kvyat decisamente no. Partito dai box, il russo subito è stato costretto al ritiro: Che fine settimana sfortunato. Abbiamo iniziato la gara partendo dalla pit-lane, ma ho potuto completare solamente un giro, prima di ritirarmi a causa di ciò che sembra essere stato un problema meccanico: dobbiamo indagare per capire cosa sia successo precisamente” parole sempre riportate da f1grandprix.motorionline.com.