Domenica 4 Dicembre

F1, sospiro di sollievo per Ericsson: il pilota della Sauber già dimesso dall’ospedale

Solo controlli e accertamenti per Marcus Ericsson all’ospedale di Oxford, per fortuna il pilota della Sauber non ha subito conseguenze dall’incidente di questa mattina

Tutto è bene quel che finisce bene! Marcus Ericsson ha già lasciato l’ospedale di Oxford, struttura dove era stato trasportato dopo l’incidente di questa mattina.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Il pilota della Sauber, dopo aver toccato il cordolo all’uscita della curva Stowe, ha perso il controllo della sua vettura schiantandosi contro il muretto. Uscito dalla macchina autonomamente, Ericsson è stato visitato sul posto per poi essere trasferito all’ospedale di Oxford, nonostante ci fossero strutture più vicine in particolare a Milton Keynes. Tutto questo aveva fatto preoccupare tutti nel paddock ma, fortunatamente, tutto si è concluso nel migliore dei modi, con lo stesso pilota che ha spiegato direttamente le cause dell’incidente. “La botta è stata molto forte – ha spiegato Ericsson appena è tornato nel paddock – sono andato un po’ troppo largo sul cordolo della curva 15 e ho toccato l’erba che era un po’ umida. Ho perso la macchina e sono finito contro le barriere.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Per il violento impatto i medici hanno voluto che andassi in ospedale. Mi hanno fatto molti esami ma le cose stanno andando bene. Sono un po’ dolorante, ma è normale dopo una botta così. Mi spiace costringere i miei meccanici a un super lavoro per riparare la macchina. E per questo mi scuso con loro“.