Venerdi 9 Dicembre

F1, Rosberg smonta il caso bandiera gialla: il tedesco svela tutti i retroscena

LaPresse/Photo4

Dopo la pole conquistata all’Hungaroring, Nico Rosberg sottolinea come non ci sia stata nessuna irregolarità negli ultimi minuti

Nonostante il giallo con cui si son concluse le Qualifiche, sono sempre e comunque le Mercedes a dominare, con Rosberg in pole davanti ad Hamilton grazie ad un pizzico di furbizia.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Dietro il team tedesco, ecco le due Red Bull di Ricciardo e Verstappen, capaci ormai di dimostrare di essere più veloci delle Ferrari. Sulla questione riguardante la bandiera gialla, Nico Rosberg ha voluto esprimere il suo parere ai microfoni di Sky Sport: “in regime di bandiera gialla l’importante è rallentare, io ho rallentato in maniera ovvia e sono andato più lento in quel segmento lì, quindi dovrebbe essere tutto ok. La macchina andava forte, mi son sentito molto bene li fuori, è stata una bella qualifica. Podio domani? Chi lo sa, la risposta a questa domanda è scritta nelle stelle, sicuramente io darò il tutto per tutto per vincere“.