Venerdi 2 Dicembre

F1, Ricciardo sincero: “nemmeno Superman al mio posto avrebbe potuto fare la pole”

LaPresse/Photo4

Ricciardo sincero e consapevole di non poter fare meglio oggi nelle qualifiche del Gran Premio di Germania

Seconda pole consecutiva per Nico Rosberg che domani partirà davanti a tutti nel Gran Premio di casa. Subito dietro del pilota tedesco il suo compagno di squadra Lewis Hamilton e l’australiano Daniel Ricciardo.

Le Ferrari finiscono ancora una volta dietro le Red Bull: quarto infatti Max Verstappen seguito da Raikkonen e Vettel che riesce a migliorare e portarsi in terza fila solo alla fine delle qualifiche.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Felice e consapevole di non poter fare di meglio l’australiano della Red Bull: “credo che siamo piuttosto vicini, il mio primo giro nel q3 è stato molto buono e sapevo che probabilmente nella seconda uscita non c’era molto da guadagnare, ieri avevo detto che se saremmo riusciti a mantenere dentro il mezzo secondo in qualifica non sarebbe stato negativo a quanto ho capito in gara avremmo delle gomme diverse quindi dovrebbe essere interessante“, ha dichiarato Ricciardo in conferenza stampa.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Il terzo posto era il massimo che potevamo avere oggi, la Mercedes non è tanto lontana da noi e questo è buono ma anche con Superman dentro la mia macchina non era possibile la pole. Il mio giro era buono, il secondo run ho sbagliato un po’ ma non tanto“, ha aggiunto il pilota della Red Bull.

Spero che domani sarà una gara più con le Mercedes che con le Ferrari. Spero che continua così la nostra gara domani, vediamo. La condizione penso più fredda cambierà un po’, per noi forse meglio con la pista calda“, ha concluso Ricciardo.