Martedi 6 Dicembre

F1, Raikkonen attacca: “Verstappen anomalo, ho dovuto mollare altrimenti l’avrei colpito”

LaPresse/Photo4

Kimi Raikkonen racconta le sue sensazioni post gara e quanto accaduto in pista con Max Verstappen

E’ andato in scena oggi il Gran Premio d’Ungheria. A trionfare all’Hungaroring è il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, che va a conquistarsi la leadership mondiale, seguito da Nico Rosberg e Daniel Ricciardo. Le Ferrari di Vettel e Raikkonen si devono “accontentare” rispettivamente del quarto e sesto posto dopo due belle lotte con i due piloti della Red Bull.

A tenere banco al termine della gara però non è la vittoria di Hamilton o l’ennesima gara della Ferrari fuori dal podio, bensì un contatto anomalo tra Verstappen e Raikkonen: il finlandese stava cercando di superare il pilota della Red Bull che però ha commesso una manovra sospetta che ha causato un contatto tra le due monoposto.

raikkonen verstappenDevo dire che dal mio punto di vista c’è stato uno spostamento anomalo da parte di Verstappen, ad un certo punto ho dovuto mollare altrimenti l’avrei colpito. Anche la seconda volta sono andato più deciso per il sorpasso ma si è spostato ancora, a quel punto non c’era un’altra parte dove potessi andare“, ha spiegato Raikkonen al termine della gara.

Oggi io ero veloce, soprattutto dopo la giornata di ieri anche da parte mia la vettura è andata molto bene. Oggi la macchina era molto buona ma purtroppo non siamo partiti da una posizione giusta. Non sono io a decidere se è stato corretto o no, ma ho visto molte persone penalizzate per molto meno“, ha aggiunto il ferrarista.

Sono deluso perchè non sono riuscito a superare ma la macchina si comportava bene, ma questo non è il circuito più semplice dove superare“, ha concluso Raikkonen.