Domenica 4 Dicembre

F1 – Polemica team radio, la FIA chiude la questione: ecco la nuova regola

LaPresse/Photo4

In mattinata la FIA ha emanato la nuova regola sull’utilizzo dei team radio: si potranno usare solo per obbligare il pilota a rientrare ai box

Dopo la polemica sui team radio scoppiata per il caso Rosberg a Silverstone, la FIA ha deciso di intervenire prima del Gp d’Ungheria, per definire in maniera chiara e dettagliata questa regola ambigua.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Da ora in poi, se un pilota dovrà far fronte ad un problema sulla propria monoposto, la scuderia potrà intervenire via radio solo per costringere il proprio driver a rientrare ai box per le riparazioni necessarie. Una penalizzazione indiretta, dunque, che obbliga il pilota ad una sosta forzata e che presenta il fine di scoraggiare eventuali comunicazioni legate alla sicurezza che possano poi portare vantaggi prestazionali alla vettura in questione. La regola emanata questa mattina stabilisce in maniera chiara che sarà consentito “dare un’indicazione del problema che ha la monoposto, ma tutti i messaggi di questo tipo dovranno includere un’istruzione irreversibile. Ovvero far rientrare ai box i piloti per risolvere il problema o ritirare la vettura“. Mai più un caso Rosberg, dunque, da oggi la FIA cambia registro: per risolvere i problemi sulle monoposto, bisognerà per forza di cose rientrare ai box.