Domenica 4 Dicembre

F1, Lewis Hamilton e i fischi a Spielberg: “pensavano che avessi sbagliato io”

LaPresse/REUTERS

Lewis Hamilton torna sui fischi ricevuti la scorsa domenica durante la premiazione del Gp d’Austria: il campione del mondo pensa solo al pubblico di questo week end

Sta per iniziare un nuovo appuntamento di F1. Dopo l’appassionante gara austriaca, dove, dopo un contatto col suo compagno di squadra, ha vinto Lewis Hamilton, seguito da Max Verstappen e Kimi Raikkonen, i piloti si sono spostati in Inghilterra per il Gran Premio di Silverstone. Lewis Hamilton corre quindi in casa, e vorrà regalare forti emozioni e grandi soddisfazioni al suo pubblico, in modo tale da avvicinarsi sempre più a Rosberg, leader attuale della classifica.

La Mercedes vuole dimenticare quanto accaduto in Austria e lasciare un’ultima possibilità ai suoi piloti di correre liberamente senza ordini di scuderia, mentre le Ferrari vorranno riscattarsi dopo i continui colpi di sfortuna.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Dopo la gara di domenica scorsa Lewis Hamilton è stato fischiato sul podio dal pubblico tedesco, approdato in Austria per assistere alla gara. Oggi, in conferenza stampa, il campione del mondo in carica ha commentato questo episodio: “a dire il vero non ci penso, appena siamo usciti dalla pista ho fatto qualche seduta snapchat con i miei fan e poi sono stato un paio di giorni a riposarmi, due giornate molto tranquille“, ha spiegato Hamitlon.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Qualcuno mi ha anche avvertito che alcuni fan non hanno visto quello che è accaduto e c’è stato qualche commento secondo il quale sarei stato io ad andare addosso a Nico e quindi quella sarà stata la reazione immediata dei tifosi, ma se alcuni continuano a pensarla in quel modo per me non fa differenza. Penso che il tifo che riceverò questo week end renderà quelle contestazioni molto piccole“, ha aggiunto il pilota Mercedes.