Venerdi 2 Dicembre

F1, infuriati i vertici della Mercedes: convocati d’urgenza Lauda e Wolff

LaPresse/Photo4

Il board della Casa tedesca non hanno più intenzione di assistere a ulteriori incidenti tra Rosberg e Hamilton: ecco perchè hanno convocato Lauda e Wolff

Come se non bastassero le ramanzine di Toto Wolff e le arrabbiature di Niki Lauda, la situazione in casa Mercedes continua a precipitare.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Il nuovo contatto avvenuto tra Rosberg ed Hamilton durante l’ultimo giro del Gp d’Austria non è piaciuto ai piani alti della Casa tedesca che avrebbero chiesto un incontro urgente con Niki Lauda e Toto Wolff per concordare insieme la linea da sposare in vista della tappa di Silverstone e del proseguimento del Mondiale. La situazione sembrava essersi risolta con una dura reprimenda nei confronti dei due piloti, ma la Mercedes vuole vederci chiaro e capire come la vicenda possa essere risolta nell’immediato. Da inizio 2014 Wolff e Lauda hanno deciso di comune accordo di lasciare i loro piloti liberi di correre, senza vincoli se non quello del reciproco rispetto, ma la strategia del tandem austriaco ora potrebbe vacillare. Per questo motivo, i vertici Mercedes potrebbero rivedere i piani, imponendo al duo Lauda-Wolff un modello di comportamento da tenere per evitare ulteriori situazioni spiacevoli in futuro.