Sabato 3 Dicembre

F1, il mondo dei motori piange un ex pilota e costruttore: addio a Carl Haas

Il mondo dei motori a lutto: si è spento a 86 anni Carl Haas, ex pilota americano e costruttore

L’incredibile viaggio di Carl Haas è giunto a una pacifica fine il 29 giugno, nella casa che amava, circondato dalla sua famiglia“. A comunicarlo è la Carl Haas Automobile Imports sul proprio sito internet. Haas, ex pilota americano, poi costruttore, si è spento a 86 anni a Chicago, era da tempo malato di Alzheimer. Aveva creato la sua prima scuderia negli anni ’50 e partecipò oltre trent’anni dopo al Mondiale di Formula 1 nel 1985 e nel 1986 dopo la collaborazione con Paul Newman, che ha reso di successo l’omonimo team Newman/Haas. Haas ha conquistato 140 gare e 16 titoli mondiali, tra questi quattro consecutivi in ChampCar, dal 2004 al 2007, con Sebastien Bourdais. “Carl mi ha dato la chance della mia vita, quando mi ha scelto come secondo pilota della scuderia Newman/Haas nel 2003 – ricorda Bourdais –. Non dimenticherò mai la fiducia che mi ha testimoniato“. Secondo Ron Dennis, presidente della scuderia McLaren, “la parola leggenda è spesso utilizzata male, ma in questo caso la si può usare senza alcun dubbio a proposito di Carl Haas“. (ITALPRESS).