Venerdi 9 Dicembre

F1, Button ammette: “per far bene qui ci vorrebbe il diluvio”

LaPresse/Photo4

Jenson Button racconta le sue sensazioni in vista del Gran Premio “di casa” dopo la gara positiva della scorsa settimana

Sta per iniziare un nuovo appuntamento di F1. Dopo l’appassionante gara austriaca, dove, dopo un contatto col suo compagno di squadra, ha vinto Lewis Hamilton, seguito da Max Verstappen e Kimi Raikkonen, i piloti si sono spostati in Inghilterra per il Gran Premio di Silverstone. Lewis Hamilton corre quindi in casa, e vorrà regalare forti emozioni e grandi soddisfazioni al suo pubblico, in modo tale da avvicinarsi sempre più a Rosberg, leader attuale della classifica.

La Mercedes vuole dimenticare quanto accaduto in Austria e lasciare un’ultima possibilità ai suoi piloti di correre liberamente senza ordini di scuderia, mentre le Ferrari vorranno riscattarsi dopo i continui colpi di sfortuna.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

In conferenza stampa oggi insieme a Hamilton e Palmer anche l’altro britannico Jenson Button, reduce da una bella prestazione al Gran Premio d’Austria: “è dipeso tutto dal meteo. Le condizioni ci hanno favorito; sul bagnato eravamo piuttosto veloci e quando la pista andava asciugandosi abbiamo avuto un buon comportamento. In griglia abbiamo approfittato delle penalizzazioni e in partenza ero in seconda posizione e alla fine ho chiuso al sesto posto che non e’ male. Superato da chi era piu’ veloce di noi, ma abbiamo ne abbiamo battuto altre”, ha dichiarato il pilota della McLaren.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Non aspetto di classificarmi al quinto posto a meno che non arriva un bel diluvio in stile britannico. La gara è complicata per noi qui. La macchina va bene nelle curve lente, un po’ meno in quelle veloci. Ma noi andiamo avanti anche se non siamo veloci come vogliamo. Dal punto di vista della potenza dovrebbe esserci un bel passo avanti per noi. Abbiamo visto molte macchine che non stanno concludendo. Dal nostro punto di vista, non essendo in lotta per il titolo e’ giusto spingere per raggiungere risultati e cercare di sfruttare al massimo quelle possibilità che abbiamo in ogni weekend”, ha proseguito Button. “C’è tantissima storia su questa pista, se la macchina va bene o no ti diverti. Come pilota britannico deve essere il sostegno che c’è qui“, ha concluso il pilota britannico.