Mercoledi 7 Dicembre

F1, Arrivabene e la Ferrari pensano già alla prossima stagione: resa o lungimiranza?

LaPresse/Photo4

In un’intervista ad Autosport, Maurizio Arrivabene rivela che la Ferrari sta già pensando alle monoposto 2017 e 2018

Il Gp d’Austria è già in archivio, il Gp di Silverstone invece è pronto per essere vissuto. La Ferrari si prepara al decimo appuntamento del Mondiale di Formula 1 con la speranza di centrare l’appuntamento con la vittoria, grande assente di questa difficile e complicata annata.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Maurizio Arrivabene non perde il suo proverbiale ottimismo, anche se il team principal della Ferrari ha già dato mandato ai suoi ingegneri di occuparsi della monoposto targata 2018. “Ho sempre detto che il team è concentrato su quest’anno, perché il gap dalle Mercedes è ancora grande – sottolinea Arrivabene ai microfoni di Autosportcredo e sono sicuro che possiamo lottare, ma nel frattempo abbiamo adottato una metodologia di lavoro differente. Così abbiamo una squadra che si dedica alla vettura di adesso, un’altra a quella del 2017 e una a quella del 2018, pensando soprattutto al motore. Ho sempre detto di non credere alla fortuna o alla sfortuna, ma credo che quest’anno siamo in forte credito – prosegue Arrivabene – quando vinceremo sarò al settimo cielo, perché sono una persona molto emozionale, ma devo dimenticarmi di questo aspetto: devo rimanere calmo, continuare al resto della stagione e mantenere il team motivato”.