Sabato 3 Dicembre

Euro2016 – Sì Galles, hai riscritto la storia: così una Nazione intera esalta Bale e compagni

LaPresse/Spada

Ieri l’eliminazione per mano del Portogallo di CR7: ma tutto il Galles, quest’oggi, esalta Bale e compagni

LaPresse - Spada

LaPresse – Spada

“Dobbiamo essere fieri di noi stessi, non abbiamo alcun rimpianto”. In queste parole c’è tutto l’orgoglio di Gareth Bale e tutto l’orgoglio di un Galles che ha accarezzato il sogno di andare in finale agli Europei. A stroncare questo sogno ci ha pensato Cristiano Ronaldo, che in tre minuti ha prima segnato, poi propiziato il raddoppio di Nani. “Abbiamo dato tutto in campo e fuori“, ribadisce il fuoriclasse del Real Madrid. Il cammino dei Dragoni di Coleman è stato esaltante: secondo il primo ministro inglese, David Cameron, il Galles “ha ispirato una nazione e reso fiero il Regno Unito” con le sue prestazioni in Francia. “E’ finita, ma siamo davvero fieri“, ha ribattuto il premier gallese Carwyn Jones. Chris Coleman, condottiero di questa nazionale che ha stupito l’Europa, è contento per essere andato a un passo dal miracolo e perché il suo gruppo ha centrato la semifinale mentre colossi come Inghilterra, Spagna o Italia hanno salutato prima la Francia.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Ma siccome l’appetito vien mangiando, la delusione non manca: “Ci dispiace aver perso. I giocatori sono delusi, ma basta loro guardarsi indietro e vedere che hanno reso fiera una nazione intera“. Del resto, il Galles ha raggiunto il miglior risultato in assoluto nella sua storia: ‘bruciato’ il quarto di finale del Mondiale del 1958 in Svezia. “Vogliamo ringraziare i tifosi per tutto il sostegno che ci hanno dato, sono stati assolutamente incredibili – insiste Bale -. Ci auguriamo di aver fatto il massimo per noi e vogliamo ringraziare tutti i tifosi a casa e quelli che sono venuti in Francia a sostenerci. E’ difficile fare analisi ora perché siamo tutti, ovviamente, dispiaciuti. Dopo il gol di Ronaldo abbiamo dato il massimo per tornare in partita, ci abbiamo creduto fino a quando non abbiamo subito il secondo. Ci dispiace non aver raggiunto la finale, ma abbiamo dato davvero tutto. E’ stato un periodo bellissimo. Ora guardiamo al futuro“. Il cammino del Galles è stato davvero esaltante.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Vittoria contro la Slovacchia per 2-1, sconfitta in extremis nel derby con l’Inghilterra dopo aver trovato il vantaggio, infine rotondo successo sulla Russia e primo posto nel girone B. Agli ottavi, ecco l’Irlanda del Nord battuta grazie a una fortunata autorete, quindi la vera impresa ai quarti: battuto in rimonta il Belgio per 3-1, con Williams, Robson-Kanu e Vokes a ribaltare il siluro di Nainggolan. Ecco la semifinale di Lione, lo scoglio Portogallo che e’ diventato insormontabile. CR7 contro Bale, l’ha spuntata il lusitano. Ma oltre ai politici già citati, anche altre celebrità hanno reso omaggio al Galles. “E’ stato un grande sogno, ringraziamo questa squadra dal profondo del cuore”, e’ il messaggio inviata dalla rock band gallese “The Manic Street Preachers“. Per Robbie Savage, ex centrocampista gallese e commentatore BBC, ha spiegato che “i ragazzi ci hanno reso fieri“, mentre il rugbista George North ha twittato: “Triste, ma che torneo incredibile!”. (ITALPRESS).