Domenica 11 Dicembre

Euro2016 – Pellè è distrutto: “scusa Italia, ecco perché ho fatto lo ‘scavetto’”

LaPresse - Fabio Ferrari

Il giorno dopo il rigore sbagliato contro la Germania, Graziano Pellè chiede scusa all’Italia e ‘giustifica’ quel gesto rivolto a Neuer

Foto LaPresse - Spada

Foto LaPresse – Spada

Difficilmente sarà riuscito ad addormentarsi ieri sera. Nella sua mente, Graziano Pellè, chissà quante volte avrà immaginato quel maledetto rigore. Palla calciata malissimo, Neuer nemmeno impensierito: ma, al di là dell’errore, l’attaccante azzurro è finito nel mirino della critica per quel gesto irriverente nei confronti del portiere tedesco prima di calciare. “Non ho voluto mancare di rispetto a nessuno, ho fatto il segno dello ‘scavetto’ a Neuer solo per non farlo muovere – ha affermato lo stesso Pellè pochi minuti fa – chiedo scusa ai tifosi e a chi mi vuole bene. Non ero un fenomeno quando sono arrivato e non lo sono nemmeno ora”. Parole di un giocatore davvero segnato: se solo si potesse tornare indietro…