Venerdi 9 Dicembre

Euro2016 – Conte, furia Italia: “io, da solo contro tutti. Ecco perché lascio”

LaPresse/Spada

Dopo la sconfitta della Nazionale con la Germania, il Ct Conte di sfoga in conferenza e spiega i motivi del suo addio all’Italia

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Italia, furia Conte – La grande amarezza per l’eliminazione avvenuta dopo 120 minuti e una sequenza interminabile di 18 calci di rigore, poi il saluto davanti alle telecamere al popolo azzurro ed infine lo sfogo in conferenza stampa. Notte piena di emozioni contrastanti quella di Antonio Conte che, con addosso ancora l’adrenalina post gara, alza la voce in conferenza stampa: “mi avete lasciato tutti da solo. Ho deciso di andarmene in anticipo perché ci sono stati fatti che mi hanno fatto capire che era il caso andare. E anche sui mass media passava il messaggio distorto che io facessi tutto per me, invece io mi impegnavo solo per la nazionale”.

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Italia, furia Conte –  Rabbia, delusione e qualche ‘sassolino’ dalla scarpa, Conte spiega la sua scelta di lasciare l’Italia: “come ultima cosa ho anche provato a spostare la Coppa Italia perché avevo bisogno di lavorare con questi ragazzi ma non è stato possibile. L’unico ad essere stato sempre a fianco a me è stato il presidente Tavecchio che però si può spingere fino ad un certo punto”.

Clicca qui per il taccante saluto di Conte alla sua Nazionale

Clicca qui per rivedere l’interminabile sequenza dei calci di rigore che hanno deciso Germania-Italia