Giovedi 8 Dicembre

Della Valle esalta la sua Fiorentina made in Italy: “metà serie A è straniera, dall’altra parte ci siamo noi”

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Giunto nel ritiro di Moena, Andrea Della Valle esalta la sua Fiorentina, indicando gli obiettivi da raggiungere nella prossima stagione

La Fiorentina negli ultimi anni si è sempre confermata come la quarta forza del campionato, quest’anno invece abbiamo fatto un ‘regalino’ all’Inter arrivando quinti.

LaPresse/Daniele Montigiani

LaPresse/Daniele Montigiani

Questo è comunque importante, perchè vuol dire che c’è un organico forte, da completare. Sono arrivati dei giovani di grandissima prospettiva, di due, tre se ne sentirà parlare nei prossimi anni, diamogli un po’ di tempo perchè rappresenteranno il futuro della Fiorentina. I nostri obiettivi sono quelli di rimanere nelle prime sei posizioni“. Così il patron gigliato Andrea Della Valle, parlando con i giornalisti a margine della sua visita, iniziata ieri sera, a Moena, in val di Fassa, sede del ritiro gigliato. “Il mondo del calcio in Italia sta veramente cambiando. Lo dico non con preoccupazione; un po’ di riflessioni bisogna farle perchè la metà del calcio italiano è in mano a stranieri, questo è un dato di fatto, nell’altra metà ci siamo noi. Ci sono due squadre fortissime, con grandissima liquidità, parlo di Juve e Napoli, con queste cessioni avranno anche grande forza economica, e poi ci siamo noi, con le nostre fantasie, con i nostri sacrifici anche personali, che fa la famiglia Della Valle. Non sono preoccupato ma fiducioso perchè possiamo continuare“, ha aggiunto il patron della Fiorentina. (ITALPRESS).