Sabato 10 Dicembre

Da Mancini a Icardi, Thohir esce allo scoperto: ecco tutta la verità

Spada/LaPresse

Intervenuto ai microfoni di Class CNBC, Erick Thohir ha svelato la posizione dell’Inter nei confronti di Mancini e Icardi

Quello dell’allenatore è un ruolo molto importante, i rapporti tra Mancini e la società sono buoni. Ogni tanto abbiamo avuto delle divergenze ma il nostro, ripeto, è un buon rapporto.

LaPresse/Daniele Montigiani

LaPresse/Daniele Montigiani

E’ importante che ognuno parli dei propri punti di vista ma poi dobbiamo lavorare tutti insieme, di squadra. Il calciomercato è un momento importante e i tifosi vogliono sempre volti nuovi. Stiamo lavorando insieme in questo pre-campionato, abbiamo avuto alcuni match impegnativi e dobbiamo lavorare ancora perchè i tifosi chiedono di più“. Così, in un’intervista concessa a “Class CNBC“, dalla Borsa di New York, il presidente Erick Thohir. “I giocatori vanno e vengono ma siamo una squadra importante e vogliamo trattenere i nostri giocatori chiave. Nelle ultime due stagioni abbiamo portato 15 nuovi innesti. Se guardiamo alla formazione titolare ci sono solamente due giocatori rispetto a qualche anno fa. Proveremo ad aggiungere qualcuno alla rosa ma non sette o otto giocatori come un anno fa.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Banega è un grande acquisto, giocando l’Europa League abbiamo bisogno di un team competitivo. Icardi è un giocatore importante per la nostra squadra, il nostro capitano” ha proseguito il numero uno del club nerazzurro. “La decisione di comprare o vendere un giocatore non è solo mia, devo parlare con il mio team. Ora è importante con Suning capire come possiamo, insieme, rendere più grande l’Inter“. (ITALPRESS).