Sabato 3 Dicembre

Cessione Milan, il golpe (fallito) di Mr Bee: ecco i motivi del nuovo rinvio

LaPresse/Reuters

Cessione Milan che fa registrare un nuovo slittamento della firma del preliminare: ma il golpe tentato da Mr Bee non ha influito sull’operazione

LaPresse/Piero Cruciatti

LaPresse/Piero Cruciatti

Cessione Milan, il golpe di Mr Bee – Cessione Milan che procede senza intoppi, nonostante il nuovo rinvio per la firma del preliminare ha fatto ‘spaventare’ e non poco i tifosi rossoneri. L’accordo tra Fininvest e la cordata rappresentata da Sal Galatioto è ormai raggiunto, si lavora soltanto per limare gli ultimi dettagli di un contratto di oltre 100 pagine e ricco di clausole. Ecco i motivi reali dello slittamento della firma, inizialmente previsto per domani, che dovrebbe arrivare tra il 18 e il 24 di luglio. Una complicanza non da poco ma solo per quanto riguarda il mercato, costretto a procedere  a rilento. Ma nessun golpe da parte di Mr Bee e operazione assolutamente non a rischio.

LaPresse/Piero Cruciatti

LaPresse/Piero Cruciatti

Cessione Milan, il golpe di Mr Bee –  E questo tranquilla i tifosi del Milan. Che ieri, dopo la nuova proposta del broker thailandese e le notizie dello slittamento della firma per la cessione del club, hanno temuto in un nuovo colpo di teatro. Ma così non sarà, o almeno questo è quello che assicurano sia da Fininvest che dal consorzio orientale rappresentato da Galatioto e Gancikoff. Il golpe tentato da Mr Bee non sembra aver avuto successo: il Milan passerà presto in mani cinesi, ma non in quelle di Taechaubol e soci.