Mercoledi 7 Dicembre

Cessione Milan, Galliani shock: “resto fino al closing, poi troverò qualcosa da fare”

LaPresse/Jonathan Moscrop

Cessione Milan che con ogni probabilità comporterà l’addio ai rossoneri di Adrian Galliani. Ad ammetterlo è lo stesso ad

La Presse/Spada

La Presse/Spada

Cessione Milan, le ammissioni di Galliani – Cessione Milan che ormai in casa rossonera anche i diretti protagonisti danno per fatta. La firma (attesa per l’11 o il 12 luglio) del preliminare non è ancora arrivata, ma la ‘presenza cinese’ è bene presente anche nel giorno della presentazione della nuova stagione a Casa Milan: “per la prima volta il mercato sarà condiviso e ogni operazione dovrà essere sottoscritta tra me e Gancikoff. Se non siamo d’accordo entrambi si va su un altro obiettivo. Stiamo collaborando molto bene e personalmente mi sto adattando”, le parole di Adriano Galliani nel giorno del raduno.

LaPresse/Fabio Cimaglia

LaPresse/Fabio Cimaglia

Cessione Milan, le ammissioni di Galliani – Lo storico dirigente rossonero parla poi del suo futuro e le sue parole profumano d’addio: “certamente rimarrò amministratore delegato del Milan in ogni caso fino al closing. Quando sarà avvenuto questo passaggio valuteremo cosa fare. E’ l’assoluta verità. Non mi preoccupa cosa succederà ad ottobre, ma cosa succederà a luglio e ad agosto. Il mio impegno è totale e assoluto fino al closing, che è previsto possa avvenire entro fine di settembre. Ma qualche cosa da fare magari la troverò. Qualunque decisione sarà concordata con il presidente Berlusconi, con cui ho un legame per la vita che dura da 37 anni”.