Giovedi 8 Dicembre

Cessione Milan, caos calmo: da Vivendi al FFP, le ultimissime

LaPresse/Piero Cruciatti

Cessione Milan che potrebbe forse subire un nuovo rinvio: ma c’è chi rassicura che tutto procede nella giusta direzione

LaPresse/Marco Cantile

LaPresse/Marco Cantile

Cessione Milan, parola all’esperto – Una firma che sembra davvero non voler arrivare mai. Cessione Milan che secondo diverse autorevoli fonti potrebbe slittare oltre la deadline del 31 luglio. Una situazione sempre più complicata, sulla quale prova a fare chiarezza Marco Bellinazzo, autorevolissima firma de ‘Il Sole 24Ore’, nel corso di un’intervista rilasciata alla trasmissione radiofonica ‘Tutti Convocati’ e ripresa da MilanNews.it: “sulle vicende del Milan c’è da sottolineare la questione del FFP. Il Milan, nel momento in cui tornerà in Europa, dovrà presentare i bilanci che sono in rosso. Si deve lavorare per avere un bilancio 2016 con un rosso accettabile, chiudendo al 31 dicembre le questioni sono complesse.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Cessione Milan, parola all’esperto –  In Fininvest, con la vicenda Vivendì, si sta pensando ad altro anche se tutto sembra procedere, con la vendita del 100% che pare procedere spedita. Il nuovo proprietario sarà Zheng mentre Wu avrà un ruolo di collante. Considerando tutti questi ostacoli  – prosegue Bellinazzo –  si cerca di vendere l’uomo che ha più mercato. Lo scorso anno è stato fatto un mercato importante, partendo con il fondo Doyen, ma saltando Kondogbia sono nati malumori. Il Milan li ha spesi, il campo ha detto che sono stati spesi male. È stata Fininvest a spenderli. I cinesi, prima di fare il closing, non vogliono mettere i soldi”.