Sabato 10 Dicembre

Cessione Milan, Berlusconi lascia l’Ospedale: nuova accelerata con i cinesi

LaPresse/Piero Cruciatti

Cessione Milan che potrebbe far registrare una nuova accelerata: Silvio Berlusconi, infatti, martedì sarà dimesso dall’Ospedale San Raffaele

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Cessione Milan, Berlusconi dimesso dall’Ospedale – Da martedì in avanti, ogni giorno potrebbe essere quello buono per l’annuncio della cessione del Milan alla cordata cinese rappresentata da Sal Galatioto. Come riferisce l’agenzia di stampa La Presse, infatti, il Presidente rossonero Silvio Berlusconi lascerà martedì l’Ospedale San Raffaele di Milano dove si trova ormai da settimane dopo l’intervento al cuore. Una notizia che rallegra non solo la famiglia Berlusconi, ma che potrebbe portare un nuovo sorriso ai tifosi rossoneri anche in ambiente calcistico.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Cessione Milan, nuova accelerata – Nei giorni scorsi, infatti, la firma per il preliminare di vendita (prevista per il 7 luglio, giorno del ritiro della squadra di Montella) ha visto la deadline prolungarsi fino al 15 luglio: un scelta ufficialmente dettata dalla mancanza di tutta la documentazione necessaria alla firma, ma che in realtà cela l’ennesimo atto di rispetto da parte dei nuovi potenziali compratori cinesi nei confronti di Silvio Berlusconi, ancora ricoverato in Ospedale. Ma da martedì in avanti ci potrebbe essere una nuova accelerata: la data massima per la firma rimane sempre il 15 luglio, ma l’accordo potrebbe essere ratificato tra l’8 ed il 10 dello stesso mese. La Cina si avvicina.