Sabato 10 Dicembre

Caso Schwazer, clamorosa decisione del Tas: la sentenza su Alex a ridosso di Rio2016

LaPresse/Claudia Fornari

Ancora un rinvio per il caso Alex Schwazer: il Tas ha spostato al 4 agosto la decisione sulla partecipazione alle Olimpiadi di Rio per l’atleta altoatesino

Ancora uno slittamento per il caso Schwazer. L’atleta italiano saprà se il suo ricorso verrà accolto solo il 4 agosto. L’arbitrato fissato il 27 luglio si terrà solo il giorno prima dell’inizio delle Olimpiadi di Rio 2016.

LaPresse/Fabio Cimaglia

LaPresse/Fabio Cimaglia

La Federazione Internazionale di Atletica ha portato a compimento un piano di eliminazione nei confronti di Schwazer, che è stato studiato a tavolino fin dal primo gennaio quando ha programmato uno strano controllo antidoping: una sorta di bomba a orologeria che ha poi fatto esplodere a giugno, così tardi che a quel punto è diventato difficilissimo difendersi”, ha dichiarato Sandro Donati, allenatore di Schwazer dopo aver appreso la notizia, come riportato su La Repubblica.

Per l’avvocato Brandstaetter, la presa di posizione della Iaaf non provoca ancora l’esclusione dell’altoatesino alle Olimpiadi di Rio: “lui dovrebbe andare in Brasile e aspettare la decisione: se sarà a suo favore, Schwazer potrebbe partecipare alle Olimpiadi, altrimenti tornerebbe a casa. Ma questo è un ulteriore atto che lede i diritti della difesa. Ora dobbiamo cercare di trovare un accordo sulle date, ma sembra quasi un ricatto della Iaaf per farlo dove e quando vogliono loro: se non accettiamo, non abbiamo un’udienza prima“.