Mercoledi 7 Dicembre

Attentato Nizza, l’allarme cresce anche a Rio: aumentate le misure di sicurezza

LaPresse/Reuters

In vista delle Olimpiadi, il Governo brasiliano ha deciso di aumentare le misure di sicurezza dopo quanto accaduto a Nizza

Dopo la strage avvenuta a Nizza, dove un tremendo attentato ha tolto la vita a più di 80 persone, il ministro brasiliano per la Sicurezza, Sergio Etchegoyen, ha deciso di prendere provvedimenti molto più restrittivi.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Più posti di controllo, più transenne e maggiori restrizioni al traffico, così il governo brasiliano ha deciso di rivedere le misure di sicurezza in vista dei Giochi di Rio de Janeiro: “siamo lavorando assieme al Ministero della Giustizia e a quello della Difesa per garantire un alto livello di sicurezza e questo comporterà revisioni, nuovi provvedimenti e tanto lavoro” ha spiegato Etchegoyen. “Identificheremo alcune lacune e molto probabilmente aumenteremo i posti di blocco, le transenne e alcune restrizioni al traffico. E’ importante che la gente capisca che rinunceremo a un po’ di comodità per una sicurezza maggiore. Senza voler trasmettere un falso ottimismo, che sarebbe da irresponsabili, saremo comunque pronti per le Olimpiadi. Al momento non crediamo ci possano essere attentati, ma possono succedere, in Brasile come in qualsiasi altro posto date le attuali circostanze“. Previsto nelle prossime ore anche un incontro con esponenti del governo francese per ottenere informazioni e dati su quanto accaduto a Nizza.