Sabato 3 Dicembre

Atletica: azzurri ad Amsterdam per gli Europei 2016, si parte mercoledì con Trost e compagne

Tutto pronto per gli Europei di Amsterdam 2016: alcuni azzurri sono già arrivati in Olanda, mercoledì le prime gare

È già pieno Europeo, per la nazionale azzurra. I 75 atleti convocati dal DT Massimo Magnani per la XXIII edizione della rassegna continentale, sono in via di arrivo ad Amsterdam. I primi ad atterrare in Olanda sono stati, in mattinata, quelli provenienti da Milano, mentre il resto del contingente tricolore sarà in Olanda nel corso della giornata. Dopodomani, mercoledì, il via alle gare, con circa trenta italiani – numero definito solo dopo la riunione tecnica – che affronteranno qualificazioni e primi turni nelle corse. Tra loro, subito in pedana le altiste Alessia Trost, Desirée Rossit e Erika Furlani (qualificazioni ale 11:05) e Marcell Jacobs nelle qualificazioni del lungo (13:05).

7 azzurri direttamente in semifinale

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Nelle corse, scatterà anche per i nostri il nuovo meccanismo di qualificazione che l’Associazione Europea ha proposto quest’anno in via sperimentale: nelle gare dai 100 ai 400 metri (comprese quelle sugli ostacoli), gli atleti classificati nei primi 12 posti delle liste stagionali saranno infatti ammessi direttamente alle semifinali, saltando il primo turno, definito pre-qualification round. Attenzione: non i primi 12 dell’elenco degli iscritti, ma quelli, tra i presenti alla rassegna, che sono nella top-12. Risultano promossi dunque i 400isti Matteo Galvan e Libania Grenot, i 200isti Gloria Hooper e Eseosa Desalu, e nei 400hs Jose Bencosme, Ayomide Folorunso e Marzia Caravelli. Per tutti loro, l’Europeo inizierà dalla semifinale. L’unica che affronterà una finale mercoledì – nella sola gara che assegni medaglie nella prima giornata – è Veronica Inglese, che sarà al via (alle ore 18:55) dei 10.000 metri.

Domani conferenza stampa e cerimonia d’apertura 

 Domani, vigilia dedicata alla presa di contatto con le superfici di allenamento e gara, oltre che riservata agli incontri con la stampa (la delegazione azzurra incontrerà i media a Casa Atletica Italiana, alle ore 13). In più, nel pomeriggio, è in programma la cerimonia di apertura della manifestazione, prevista alle 17 in Museumplein, con il tricolore che sarà innalzato dalle mani di Gianmarco Tamberi, portabandiera della Nazionale Italiana.
TV – Notevoli i dati relativi alle cosiddette intenzioni delle emittenti TV, diffusi dall’Eurovisione (la RAI è presente con una squadra tecnica che curerà le immagini personalizzate: in regia Marco Spoletini, Riccardo Pescante al coordinamento, commento di Franco Bragagna, interviste di Elisabetta Caporale, studio con Luca Di Bella): 32 emittenti hanno confermato la trasmissione della manifestazione, con Eurosport che da sola innalza il numero a ben 54 territori coperti dal suo segnale.