Lunedi 5 Dicembre

Wimbledon – La favola di Marcus Willis, 258 sterline guadagnate in stagione e oggi la sfida a Federer

Lapresse

Pazzesca la storia di Marcus Willis, numero 775 del mondo oggi sfida Roger Federer a Wimbledon

Una storia pazzesca, da favola, che solo Wimbledon avrebbe potuto raccontare e far vivere agli amanti del tennis e non solo.

Lapresse

Lapresse

Il protagonista di questo racconto si chiama Marcus Willis e, se vi starete chiedendo chi sia, vi diciamo subito che sarà l’avversario di Roger Federer al secondo turno dello slam londinese. Fin qui nulla di strano penserete voi, si tratterà del solito sconosciuto capace di qualificarsi al main draw dopo tre ottimi match nelle pre-qualificazioni. Questa volta, però, la situazione è un po’ diversa, perchè Marcus Willis, in questa stagione, ha guadagnato appena 258 sterline raggiungendo i quarti di finale in un Futures da 10mila dollari giocato a Hammameth. Un cifra irrisoria che il suo avversario di oggi metterebbe in tasca nel giro di una giornata, invece per Willis sono le lezioni di tennis, tenute presso il Wawrick Boat Club, a regalargli il denaro per vivere.

Lapresse

Lapresse

Bambini e signore dell’upper class i suoi allievi, grazie ai quali si tiene in forma per ‘difendere’ la sua posizione numero 775 della classifica ATP. A 25 anni, però, non è ancora tempo di smettere, e così Marcus ha pensato di iscriversi alle pre-qualificazioni per Wimbledon. Tre vittorie e accesso al tabellone delle qualificazioni. Follia allo stato puro. Ciò che sorprende è che Marcus, su quell’erba non avrebbe dovuto nemmeno esserci, dal momento che era stato chiamato a Philadelphia per ricoprire il ruolo di coach. “Ero pronto a procurarmi il visto. La prospettiva di un lavoro e un guadagno fisso erano allettanti” commenta Willis, ma fortunatamente la sua nuova fidanzata, Jennifer Bate, una dentista, lo convince che vale la pena affacciarsi nel ben più prestigioso All England Club.

Lapresse

Lapresse

E’ il tuo sogno, perché rinunciarci? E poi ci siamo appena conosciuti e vuoi andare negli Stati Uniti?”. Mai parole furono più giuste! Willis stende senza pietà Yuichi Sugita e i russi Andrey Rublev e Daniil Medvedev, entrambi di oltre 500 posizioni più su di lui in classifica. Il tabellone principale si spalanca davanti a lui, regalandogli già la realizzazione del suo sogno. Marcus però vuole di più, e allora asfalta anche Ricardas Berankis, n. 54 al mondo, strapazzandolo in tre set, 6-3 6-4 6-4, e guadagnandosi la sfida contro re Roger Federer. Alle 17.30 si scende in campo, 15 mila persone sono pronte a seguire le sue gesta, Marcus Willis continua a vivere la sua favola, vi dice qualcosa il termine Leicester