Venerdi 9 Dicembre

Volley – azzurre a Rio per il World Grand Prix 2016, Sylla: “emozioni contrastanti”

Miriam Sylla pronta per la tappa brasiliana del World Grand Prix 2016: emozioni contrastanti per l’azzurra in vista della sfida contro le due volte campionesse olimpiche brasiliane

Si avvicina sempre di più l’esordio della nazionale italiana femminile nel World Grand Prix 2016, fissato per giovedì 9 giugno (ore 19.10 italiane) contro le due volte campionesse olimpiche brasiliane. Una battesimo del fuoco per il giovane gruppo guidato da Marco Bonitta, che oltre alla nazionale verdeoro in questo primo week end affronterà altre due avversarie di grande livello, quali Serbia (10 giugno, ore 22.15) e Giappone (12 giugno, ore 17.35). Nella giornata di ieri le azzurre hanno preso confidenza con l’impianto di gioco, la Carioca Arena 1 edificio di nuova costruzione, situato all’interno del Parco Olimpico, che ospiterà il torneo di basket delle Olimpiadi. Lo storico Maracanazinho, sede delle pallavolo, è invece ancora in fase di ristrutturazione.

myriam sylla fatimeA poco meno di due mesi dall’inizio dei Giochi (6-21 agosto) l’Italia quindi sta già assaporando il clima che si vivrà durante le Olimpiadi e tra le atlete più emozionate c’è Miriam Sylla: una delle protagoniste della qualificazione azzurra, arrivata con la vittoria del torneo di Tokyo. “Il fatto di giocare Rio suscita in me delle emozioni contrastanti – racconta la schiacciatrice italiana – Da un lato pensi che proprio qui tra poco ci sarà la competizione che ogni atleta sogna, però allo stesso tempo hai un po’ di paura, perché magari non nei farai parte. Io credo che la voglia di guadagnarsi la maglietta per le Olimpiadi uno non la deve avere solamente qui, ma allo stesso modo anche nelle tappe di Bari ed Ankara. Certo vedere anche solo una scritta o un cartellone riguardante i Giochi mette i brividi, in qualche maniera ti senti partecipe.”

Miriam prosegue parlando poi del trittico di gare che attendono le azzurre: “ci aspettano delle partite toste, così come sarà tutto il nostro Grand Prix. Dal mio punto di vista sono felice di affrontare delle avversarie molto forti, perché sono queste le sfide in cui mi diverto di più. Molto dipende da noi e da quale sarà il nostro atteggiamento, se mettiamo in campo grinta e voglia di fare possiamo ottenere dei buoni risultati.

Calendario*

Gruppo A – Rio de Janeiro (Brasile):

9 giugno: Brasile-Italia (Ore 19.10), Giappone-Serbia (ore 22.15);
10 giugno: Brasile-Giappone (ore 19.10), Italia-Serbia (ore 22.15);
12 giugno: Brasile-Serbia (ore 15.05), Italia-Giappone (ore 17.35).
*Orari di gioco italiani.