Lunedi 5 Dicembre

Vela-CdM ISAF: oggi la conclusione con le Medal Races

Pedro Martinez/SailingEnergy/WorldSailing

Giornata lunga ed estenuante a Weymouth, nel Sud dell’Inghilterra, dove da mercoledì si sta disputando, con fatica a causa della latitanza del vento, la tappa inglese della Coppa del Mondo ISAF delle Classi Olimpiche, il circuito più importante per gli atleti della vela a cinque cerchi, che per l’occasione è ospitato presso la Weymouth and Portland National Sailing Academy, sede delle regate olimpiche di Londra 2012.

Pedro Martinez/SailingEnergy/WorldSailing

Pedro Martinez/SailingEnergy/WorldSailing

Oggi la conclusione con le Medal Races, le regate finali a punteggio doppio riservate ai migliori dieci di ogni classifica, a cui parteciperanno tre equipaggi azzurri – Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri nel Catamarano Nacra 17, Ruggero Tita e Pietro Zucchetti nello Skiff 49er e Francesco Marrai nel Singolo Laser Standard – un buon risultato considerato che a Weymouth la Squadra Italiana è presente solo in sei classi su dieci. Venendo alla cronaca, i Singoli Laser Standard e Laser Radial hanno disputato tre prove, una delle quali, in ambito maschile, vinta da Francesco Marrai, prossimo azzurro ai Giochi di Rio, che poi ha chiuso la giornata con un 13mo (decimo nella prima) ed entra in Medal Race partendo dal quarto posto della classifica, a 18 punti dal primo. Sempre tra gli uomini, Marco Gallo conclude 19mo, mentre tra le ragazze del Radial, Silvia Zennaro termina questa tappa di Coppa del Mondo in 20ma posizione.

JLDigitalMedia.net/ILCA

JLDigitalMedia.net/ILCA

Due invece le regate per i Catamarani Nacra 17 e terzo posto per Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, grazie al terzo e al 14mo ottenuti oggi: i due azzurri, già selezionati per Rio 2016, entrano quindi in Medal Race per giocarsi un posto sul podio, con uno svantaggio di sette punti dai secondi e 14 dai leader, gli inglesi Saxton-Groves. Niente Medal, ma prestazioni da sottolineare, per altri due giovani equipaggi azzurri, Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (14mi con un 4-6 nelle due prove di oggi) e Francesco Porro-Laura Marimon (15mi con un quarto nell’ultima regata). Tre le regate disputate anche dai Doppi 470 e Medal Race mancata di un soffio sia da Simon Sivitz Kosuta-Jas Farneti tra gli uomini (chiudono 12mi, con un terzo nell’ultima prova di oggi), che da Roberta Caputo-Alice Sinno tra le donne, con le due azzurre undicesime a due punti dalle decime. Sempre in ambito 470, buona la prestazione dei giovani Giacomo Ferrari-Giulio Calabrò, 18mi alla loro prima esperienza a Weymouth.  Ultima flotta a rientrare a terra (alle 21:30, ora italiana), i 49er sono riusciti a concludere ben quattro prove e al termine della giornata Ruggero Tita e Pietro Zucchetti (oggi 3-15-6-20) occupano la sesta posizione della graduatoria, che gli garantisce l’accesso alla Medal di domani. Obiettivo mancato per un soffio purtroppo dagli ottimi Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni, undicesimi a soli quattro punti dai decimi.