Venerdi 9 Dicembre

Uragano Pescara, il Novara si arrende: adesso c’è solo il Trapani nella corsa verso la A

LaPresse/Fabio Urbini

Apre i giochi Lapadula che sigla la rete numero 29 delle sua stagione, Pasquato raddoppia per il Pescara ma l’autogol di Zampano riapre i giochi. Nella ripresa il Novara pareggia ma Verdi chiude i conti

Sarà tra Trapani e Pescara la finale dei play-off di serie B. Dopo il successo di ieri dei siciliani contro lo Spezia, stasera, dopo la vittoria nella gara d’andata in trasferta, è arrivata la vittoria per 4-2 del Pescara anche davanti ai propri tifosi.

LaPresse/Fabio Urbini

LaPresse/Fabio Urbini

Tutto facile per la squadra di Massimo Oddo, che dopo nemmeno due minuti di gioco si trova già in vantaggio grazie al solito Lapadula, che ben imbeccato da Pasquato approfitta delle maglie larghe della difesa novarese e realizza la sua rete numero 29 di una stagione indimenticabile. C’e’ troppa differenza tra le squadre in campo e infatti a dieci minuti dal termine del primo tempo i padroni di casa raddoppiano: cross di Benali per Pasquato al termine di un’azione avvolgente e l’ex juventino non può sbagliare. Il Pescara diverte e si diverte e prima della fine del tempo Lapadula sfiora nuovamente la rete con un pallonetto che pero’ ha poca fortuna. A tempo ormai scaduto una sfortunata deviazione nella propria rete di Zampano nel tentativo di anticipare di testa Lanzafame regala ai piemontesi la rete del 2-1. Ad un quarto d’ora dal termine i ragazzi di Baroni riescono addirittura a pareggiare, ma nel finale un doppietta di Verde chiude i conti. L’andata della finale playoff è in programma domenica a Pescara, il ritorno giovedì 9 a Trapani. (LAPRESSE)