Giovedi 8 Dicembre

Tragedia Salom, una nota medica svela gli ultimi attimi di vita del pilota

LaPresse/EFE

L’arresto cardiaco, il trasporto in ospedale e, poi, la morte. Il direttore del team medico del Motomondiale svela gli ultimi momenti di Salom

Angelo Charte, direttore del team medico del Motomondiale ha pubblicato una nota ufficiale sui soccorsi prestati allo sfortunato Luis Salom dopo l’incidente alla curva 12 del Circuit de Catalunya, nel corso della FP2 della Moto2.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

L’equipe medica del Campionato del Mondo MotoGP arrivata sul luogo dell’incidente ha trovato il pilota di Moto2, Luis Salom, in arresto cardiaco. Sulla stessa pista, si procede, data la gravità, a effettuare il procedimento per liberare le vie respiratorie con intubazione e procedendo alla rianimazione cardipolmonare” si legge nella nota. “Una volta fissato il collare cervicale e trovate le vie periferiche si è effettuato il massaggio cardiaco. Sono stati somministrati farmaci per la stabilizzazione cardiopolmonare ed emodinamica periferica visto che dal momento di arrivo nella zona, il pilota era in asistolia (arresto cardiaco). Data l’elevata patologia e la gravità delle lesioni si è deciso il trasferimento via terra.

Lapresse/EFE

Lapresse/EFE

Abbiamo continuato per 18 minuti sul campo e per 40 minuti durante il trasporto su strada, con saturazioni di ossigeno. E’ stato opportuno, in transito, effettuare una puntura toracico bilaterale per aspirare aria e poi sangue. Si è provveduto a preavvisare, sul trasferimento, l’ospedale di riferimento (Hospital General de Catalunya) e informare il team di pronto intervento. Al suo arrivo in ospedale (ore 16.10) si è proceduto al trasferimento del paziente in asistolia procedendo alla rianimazione cardipolmonare avanzata da parte della squadra in ricezione. Una volta in ospedale il paziente è stato trasferito in sala operatoria per essere sottoposto ad una laparotomia esplorativa da parte del team chirurgico. Il paziente è stato dichiarato deceduto alle 16.55. Sia il processo di evacuazione via terrestre, il trasferimento e la ricezione dall’ospedale è stata eccellente e di alta qualità. Infine, una menzione speciale va per le prestazioni del corpo della polizia catalana durante il trasferimento“. (ITALPRESS).