Lunedi 5 Dicembre

Tour de France: Dimension Data e A.S.O presentano tecnologie digitali e nuove applicazioni [VIDEO]

Dimension Data offre un’esperienza utente ancora più coinvolgente grazie ai significativi miglioramenti apportati alla piattaforma di analytics dei big data di gara

Dimension Data e Amaury Sport Organisation (A.S.O.) annunciano importanti miglioramenti alla piattaforma di analytics dei big data generati durante la competizione ciclistica che consentiranno di fornire informazioni in tempo reale a spettatori, cronisti e alle differenti squadre durante il Tour de France 2016.

La novità principale è il Race Center, un’applicazione web-based ospitata sulla piattaforma cloud di Dimension Data e sviluppata in partnership con A.S.O. che combina i dati, i video, le foto e i social media feed e la radiocronaca di gara live con un nuovo sito web di tracciamento in tempo reale per offrire agli spettatori una nuova esperienza digitale ancora più coinvolgente rispetto alla tradizionale copertura televisiva.

La novità principale è il Race Center, un’applicazione web-based ospitata sulla piattaforma cloud di Dimension Data e sviluppata in partnership con A.S.O. che combina i dati, i video, le foto e i social media feed e la radiocronaca di gara live con un nuovo sito web di tracciamento in tempo reale per offrire agli spettatori una nuova esperienza digitale ancora più coinvolgente rispetto alla tradizionale copertura televisiva.

Race Center diventerà l’hub digitale di A.S.O. per questo e i futuri Tour de France. Il sito web Live Tracking è la testimonianza dell’evoluzione della piattaforma digitale di raccolta dei big data e analytics in tempo reale di Dimension Data degli ultimi dodici mesi.

Il pubblico potrà usufruire di informazioni più esaustive e accurate relative a ciascuno dei 198 corridori delle 22 squadre, tra cui velocità, distanza tra i ciclisti, la composizione dei gruppi di gara, velocità e direzione del vento, così come le condizioni atmosferiche.

Molte delle nuove tecnologie che sono state collaudate lo scorso anno oggi sono pronte e arricchite di significativi miglioramenti su tutta la linea. Quest’anno, sotto i sellini di ciascun corridore sono stati installati sensori di telemetria che consentiranno una trasmissione dati in tempo reale con un raggio di copertura dieci volte superiore. Questo garantirà una maggiore qualità dei dati per una comunicazione e una continuità di informazioni più costanti durante la gara.

Il big data truck di Dimension Data è stato aggiornato ed esteso per includere e ospitare la grafica televisiva, le coordinate di gara, la raccolta dati e i team di analytics responsabili di fornire una soluzione dati end-to-end completa al Tour de France 2016. Questo costituisce uno dei più grandi cambiamenti apportati rispetto allo scorso anno per il quale ogni team ha lavorato separatamente perseguendo il tema della collaborazione e dell’integrazione dei dati rese possibili grazie dai progressi tecnologici.

Adam Foster, Group Executive, Sports Practice di Dimension Data afferma, “I miglioramenti delle soluzioni di quets’anno ci consentono di raccontare una storia più ricca e di valore nel momento stesso in cui accade, offrendo agli spettatori, ai media, ai fan del ciclismo e ai cronisti di gara una visione più approfondita di alcuni elementi dello sport che oggi non erano ancora possibili. Stiamo continuando ad ampliare la nostra collaborazione per consentire l’accesso a dati di gara e a informazioni su strade, corridori e condizioni atmosferiche sempre più corposi. L’aspetto emozionante di quest’anno è la capacità di fornire tutte queste informazioni ad A.S.O. attraverso una piattaforma digitale unificata. Questo rende la qualità dei dati ancora più preziosa per l’esperienza visiva e si rivolge direttamente a una generazione di giovani spettatori che si affida alle nuove tecnologie, come i social media e i video live, per interagire con il proprio mondo”.

Christian Prudhomme, Director of the Tour de France, A.S.O sostiene che la crescita senza precedenti dei differenti canali social come Instagram, Twitter, Facebook e dei video live della gara dell’anno scorso ha reso necessario l’adozione e il miglioramento di queste tecnologie per coinvolgere anche il pubblico moderno.
Il Tour de France è l’evento di punta di un mondo moderno ed è naturale poter offrire al nostro pubblico l’accesso a contenuti, intrattenimento e analisi di qualità elevate attraverso i canali di comunicazione che è solito utilizzare”, aggiunge Prudhomme. “Insieme a Dimension Data abbiamo lavorato su nuovi modi per attrarre i milioni di spettatori e siamo entusiasti di poter mostrare i risultati del nostro impegno attraverso il Race Center”.

Credo che l’interesse di poter accedere a molteplici video, social media e informazioni di gara in tempo reale da un’unica interfaccia intuitiva ed efficiente aumenterà la qualità della copertura del Tour de France in modo sostanziale, diventando un’aggiunta essenziale per il più grande evento televisivo live del mondo”.