Mercoledi 7 Dicembre

Terra Madre Salone del Gusto è il più importante evento internazionale dedicato alla cultura del cibo [FOTO]

Il Piemonte accoglie il popolo di Terra Madre. Voler bene alla terra è coltivarla, prendersene cura, occuparsene con gentilezza e amore, custodendo l’ambiente e il pianeta in cui viviamo. Il voler bene alla terra deve essere un segno distintivo di questo momento storico, un imperativo per tutti

Terra Madre è una rete mondiale, creata da Slow Food nel 2004, che raggruppa le “comunità dell’alimentazione” impegnate, ciascuna nel suo contesto geografico e culturale, a salvaguardare la qualità delle produzioni agro-alimentari locali.
slide-slowfood-1-305x200Ogni due anni la rete di Terra Madre si riunisce nell’Incontro mondiale delle comunità del cibo, a Torino. Salone del Gusto e Terra Madre come un unico evento hanno dato un segnale forte e sono stati il risultato di un processo lento, sancito anche dal Congresso internazionale di Slow Food che, sempre nell’ottobre 2012, ha sancito l’entrata delle comunità del cibo negli organi dirigenti di Slow Food. Un appuntamento che si rinnova dal 2004 e che mobilita centinaia di famiglie in tutta la regione: è l’ospitalità che i piemontesi riservano ai delegati di Terra Madre durante l’evento che anima Torino. terra madreCinque giorni intensi durante i quali agricoltori, pastori, pescatori, produttori, cuochi, educatori provenienti da ogni parte del mondo condividono con i loro ospiti piccoli gesti quotidiani, usi e tradizioni, scambiando saperi e tessendo amicizie. 

Terra Madre riunisce tutti coloro che fanno parte della filiera alimentare e vogliono difendere l’agricoltura, la pesca e l’allevamento sostenibili, per preservare il gusto e la biodiversità del cibo è un progetto concepito da Slow Food  e che oggi ha il suo fulcro nella convinzione che “mangiare è un atto agricolo e produrre è un atto gastronomico”.

Terra-madre-gallery1Saranno 5000 i delegati accolti in Piemonte. Oltre al capoluogo piemontese, infatti, sono circa 50 le Città di Terra Madre in tutta la regione a essersi mobilitate per offrire posti letto. A oggi, sono più di 700 le famiglie ad aver garantito la loro disponibilità: un risultato significativo che supera le aspettative e conferma il sostegno dei piemontesi alla rete.

A Torino si calcolano finora più di 80 adesioni ma l’obiettivo è raggiungere e superare le 300 sistemazioni. Oltre alle amministrazioni pubbliche e le associazioni territoriali, anche la Caritas, le Diocesi e l’Università degli Studi di Torino si sono mosse con appelli diretti ai torinesi, invitando ad aprire le porte di casa ai numerosi esponenti delle comunità del cibo in arrivo nel capoluogo piemontese. Importante anche il sostegno delle associazioni di categoria: Coldiretti, che è un partner fondamentale per la riuscita dell’accoglienza sin dalla prima edizione, ha confermato anche quest’anno la propria disponibilità a ospitare circa 300 delegati; Confederazione Italiana Agricoltori (Cia) nel 2016 per la prima volta partecipa all’accoglienza mettendo a disposizione 200 posti letto.

salone-gusto-torino-680x365«Accogliere i delegati significa aprire le porte al mondo, vivere un’esperienza unica di condivisione e scambio, stringendo legami che dureranno ben oltre l’evento, l’appello che rivolgiamo a tutti è di cogliere questa opportunità: avete ancora tempo per dare ospitalità a chi arriverà a Torino dai cinque continenti e aiutarci a farli sentire a casa!» spiega Stefano Colmo, segretario generale della Fondazione Terra Madre.  Si ringrazia anche Seag/Bus Company che facilita la mobilità dei delegati durante l’evento.

Terra Madre Salone del Gusto 2016 mette al centro un tema che ha un significato profondo: voler bene alla terra. Per la prima volta, Terra Madre Salone del Gusto esce allo scoperto! Dal 22 al 26 settembre,  per le strade, nelle piazze, nei parchi e lungo il fiume, nei palazzi storici e nei teatri, nei musei e nelle residenze reali, nel cuore di Torino e non solo

tm_prehome_disegno2È ancora possibile dare la propria disponibilità a ospitare un delegato di Terra Madre mandando una mail a OSPITALITAINFAMIGLIA@COMUNE.TORINO.IT (per Torino) oppure a OSPITALITA@SLOWFOOD.IT (se fuori Torino).