Mercoledi 7 Dicembre

Tennis, Pat Cash distrugge la Sharapova: “2 anni di squalifica sono pochi, la sua è una frode”

LaPresse/Reuters

Pat Cash ha speso parole dure nei confronti di Maria Sharapova dopo la sentenza che ha fermato la russa per 2 anni dall’attività agonistica

LaPresse/TT NEWS AGENCY

LaPresse/TT NEWS AGENCY

L’ex tennista australiano, Pat Cash, ha commentato la squalifica di 2 anni inflitta a Maria Sharapova, trovata positiva al Meldonium, farmaco dopante. Come riportato da “bbc.com”, Cash ha speso parole durissime contro la tennista siberiana, giudicando i 2 anni di stop una squalifica poco severa: “lei e il suo dottore sapevano chiaramente che andava a influire sulla performance. Lo ha preso per tanto tempo. È semplicemente una frode, è una medicina molto speciale ed è molto difficile prenderla. Ha fatto un errore, ma se sei un’atleta professionista e sai che stai prendendo una medicina che migliora la tua performance, perchè chiaramente la migliore, allora due anni sono troppo pochi.”

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Cash ha giustificato la sua critica sottolineando come il farmaco abbia aiutato la tennista migliorandone le prestazioni: “quanto la aiuta nei giorni caldi in Australia, in quei match lunghi con tanto caldo a New York, o in qualunque altra parte del mondo. È in grado di recuperare molto meglio di altri atleti. Quanti match l’ha aiutata a vincere? Non era nella lista delle sostanze vietate ma migliorava la sua performance. La sua carriera e reputazione è a pezzi“.