Sabato 10 Dicembre

Tennis – McEnroe e Murray, la sfida delle… multe: “prima di arrivare al mio livello ha parecchia strada da fare”

LaPresse/Actionpress

La leggenda del tennis, Jonh McEnroe, ha difeso Murray per gli insulti e imprecazioni che dice durante le sue partite

La leggenda vivente del tennis John McEnroe, vincitore di 72 titoli vinti ATP e ben 530 vittorie, ha “difeso” lo scozzese Andy Murray per le imprecazioni che esprime durante le sue partite.

LaPresse

LaPresse

Ma, anche McEnroe durante, la sua carriera, imprecava spesso, e ovviamente veniva punito con multe e ammende: “c’è ancora molta strada da fare per prendersi le mie multe. Anche Murray dice un sacco di insulti, però sono destinati a se stesso. Se prendesse un’ammenda per ogni imprecazione, oggi non potrebbe più giocare a tennis”, le parole riportate su www.tennisworlditalia.com.

Tra i tennisti che in questo Roland Garros guidano la classifica dei ‘multati’, lo scozzese c’è. Clamorosamente la classifica è guidata da Carla Suarez Navarro con 8 mila dollari di multa per abuso di coaching, mentre Zverev con 6 mila dollari per atteggiamento anti sportivo e Kyrgios invece solo 5,550 dollari.