Domenica 4 Dicembre

Tennis, l’urlo di Maria Sharapova: “vogliono togliermi tutto, ma non lo permetterò” [FOTO]

LaPresse/REUTERS

Dopo la pubblicazione della sentenza, Maria Sharapova è tornata a farsi sentire su Facebook, spiegando la sua posizione dopo la sospensione di due anni

La sentenza è arrivata e rappresenta un duro colpo per la carriera di Maria Sharapova: la tennista russa è stata squalificata per due anni a causa della positività al Meldonium, resa nota da lei stessa in una conferenza stampa ad inizio anno.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Una sospensione che la terrà lontana dai campi di gioco fino al 26 gennaio 2018, a meno che il ricorso della russa non venga accolto. A pochi minuti dalla pubblicazione della sentenza, Maria Sharapova è tornata a farsi sentire sui social, spiegando le proprie reazioni a caldo con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook.

Oggi con la decisione di sospendermi per due anni, il tribunale ITF, all’unanimità, ha concluso che quello che ho fatto non era intenzionale. La ITF ha speso un’enorme quantità di tempo e risorse per cercare di dimostrare che ho volutamente violato le norme anti-doping e il tribunale ha preso atto che non l’ho fatto. La federazione ha chiesto al tribunale di sospendermi per quattro anni – la richiesta di sospensione per una violazione intenzionale – E il tribunale ha respinto la posizione dell’itf.
Nonostante il tribunale abbia valutato giustamente che non ho assunto il meldonium intenzionalmente, non violando le norme anti-doping, non posso accettare i due anni di sospensione. Il Tribunale, i cui membri sono stati scelti dalla Federazione, hanno convenuto che non ho fatto niente di male intenzionalmente, ma stanno cercando in tutti i modi di impedirmi di giocare a tennis per due anni. Farò appello immediatamente al cas e alla corte di arbitrato per lo sport.
Ho perso la possibilità di giocare tennis e ho perso i miei fantastici fan, che sono i migliori e i più fedeli di tutto il mondo. Ho letto le vostre lettere. Ho letto i vostri post sui social media e il vostro amore mi ha permesso di trascorrere meglio questi duri giorni. Ho intenzione di lottare per quello che credo sia giusto ed è per questo che io non mollerò per essere di nuovo sul campo da tennis il più presto possibile.
Amore Maria
P.S. Il mio avvocato ha preparato un breve riassunto di come funziona il processo ITF. Quindi ho pensato di passarla ai miei fan cosicchè anche voi possiate essere a conoscenza di ciò che le norme ITF richiedono.