Mercoledi 7 Dicembre

Scherma, il presidente Giorgio Scarso convinto: “a Rio 2016 venderemo cara la pelle”

LaPresse/Ufficio Stampa Quirinale/Paolo Giandotti

A margine della presentazione dei Campionati italiani assoluti di scherma, il presidente Giorgio Scarso fa un pronostico sulle Olimpiadi di Rio

Quante medaglie mi aspetto a Rio? I nostri atleti saranno competitivi: questo non vuol dire che tutti possano andare a medaglia, ma sicuramente venderanno cara la pelle“.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Queste le parole del presidente della Federazione italiana scherma Giorgio Scarso, a margine della presentazione dei Campionati italiani assoluti e paralimpici di Roma 2016 in Campidoglio, quando mancano poco più di due mesi all’Olimpiade di Rio. “Non per scaramanzia, ma per obiettiva difficoltà di fare un pronostico, sottolineo che l’Italia partirà da meno tre medaglie rispetto a Londra perchè la turnazione ci penalizza in modo forte“, ha aggiunto Scarso, facendo riferimento all’assenza dal programma olimpico delle prove a squadre di fioretto femminile e sciabola maschile, oltre alla possibilità di schierare soltanto due atlete (e non tre come a Londra) nel fioretto individuale. (ITALPRESS).