Lunedi 5 Dicembre

Rugby, O’Shea non sta nella pelle: quanta emozione per il ct azzurro dopo la vittoria sul Canada

LaPresse/PA

Vittoria che regala entusiasmo, quella conquistata dalla Nazionale di rugby nell’ultimo test match del Tour delle Americhe: O’Shea soddisfatto

Si conclude con una vittoria il Tour Estivo 2016 dell’Italia. Gli Azzurri hanno battuto 20-18 il Canada, a Toronto, nel terzo ed ultimo Test Match di giugno. Un successo che rilancia le quotazioni della nuova Nazionale di O’Shea, decisa più che mai a dimenticare il brutto periodo targato Brunel.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Abbiamo portato a casa la vittoria, era importante farlo e sono contento per il risultato, fiero dei giocatori per la capacità di reagire alle difficoltà ed agli errori che hanno dimostrato. Non era facile giocare con trentadue gradi, alla fine di una stagione lunga: ma stiamo costruendo lo spirito di questa squadra, è qualcosa che si può avvertire nel gruppo”. Conor O’Shea commenta così il successo di questo pomeriggio a Toronto contro il Canada nella terza ed ultima uscita del tour azzurro nelle Americhe che ha sancito il suo debutto alla guida della Nazionale. “Conosco il talento che abbiamo, ma anche il moltissimo lavoro che ci aspetta. E’ l’inizio di un percorso e dopo questo mese insieme, dopo aver visto lo spirito di questa squadra, sono più emozionato di quanto non fossi al mio arrivo”.

edoardo goriParole positive anche quelle del capitano della Nazionale azzurra, Edoardo Gori: “dobbiamo pensare che il nostro viaggio è appena iniziato. Fuori dal campo, così come in allenamento, ho avuto ottime sensazioni e tutti i ragazzi hanno dato il massimo. Certo, avrei preferito giocare male contro l’Argentina e vincere anche quella partita, mentre con USA e Canada forse il nervosismo ci ha un po’ bloccati in alcune situazioni. Siamo un gruppo giovane, che ha voglia di migliorare e che sta lavorando duro per riuscirci. Oggi i giovani sono stati bravi, nel finale di gara, a reagire al cartellino giallo di Canna nel finale”.