Domenica 11 Dicembre

Roma, Sabatini shock: “sesso, suicidio e disturbi psichici, ecco la mia vita”

LaPresse/Massimo Paolone

Confessioni shock da parte del direttore sportivo della Roma Walter Sabatini: da Totti al sesso passando per il suicidio, ecco le sue verità

Daniele Badolato / LaPresse

Daniele Badolato / LaPresse

“Questo è il mio ultimo anno alla Roma e io continuerò a fare il Direttore sportivo alla mia maniera. Non sono commissariabile”. Parola di Walter Sabatini. Il dirigente giallorosso ha rilasciato una lunga intervista a 360° alla Gazzetta dello Sport:il primo febbraio con una mail ho chiesto al Presidente Pallotta di lasciarmi libero perché ho percepito, e lo percepisco tuttora, uno scollegamento tra me e lui: in un primo momento lui aveva accettato, poi ha cambiato idea”, le parole di Sabatini che rendono pubblico un malessere ormai evidente.

Jonathan Moscrop / LaPresse

Jonathan Moscrop / LaPresse

Il Direttore sportivo della Roma ha poi affrontato alcuni tempi davvero ‘sui generis’: “io mi suicido tutti i giorni. Ho sempre avuto poco rispetto per la mia vita. Sesso? A me ha salvato la vita. Lo vedo da tutte le parti. Il gol ad esempio è penetrazione. Ho sempre fatto sesso disperato, quello che uno fa per attutire un dolore. Amore? Dovevo dare qualche carezza in più”.

FOTO LAPRESSE / ALFREDO FALCONE

FOTO LAPRESSE / ALFREDO FALCONE

Sabatini affronta poi il tema che riguarda il futuro di Francesco Totti: “Gli avevo detto: “Smetti” Lo penso ancora oggi, però ora che farà il contratto credo abbia una grande occasione: avrà un anno cuscinetto per lavorare su se stesso. Luciano ha avallato l’ok al contratto, ma Francesco dovrà essere generoso con i compagni. Spalletti? Ho sintonia con lui, siamo entrambi due disturbati psichici della vita“.