Sabato 10 Dicembre

Roland Garros, Djokovic soddisfatto: “devo ringraziare Federer e Nadal”

LaPresse/Reuters

Novak Djokovic felice e soddisfatto per la sua vittoria al Roland Garros, riconoscente nei confronti di Federer e Nadal

Grande festa ieri a Parigi per Novak Djokovic. Il serbo numero 1 del ranking Atp ha finalmente conquistato la vittoria al Roland Garros, l’unico Slam che non era finora riuscito ad aggiudicarsi. Nole completa quindi il Career Grand Slam e conquista anche il suo quarto Slam consecutivo. “E’ incredibilmente emozionante sapere che l’ultimo a riuscirci era stato Rod Laver. Non ci sono parole per descrivere quello che sto provando, sono scosso dall’entusiasmo. Voglio solo godermi questo momento“, ha dichiarato come riportato su “La Gazzetta dello Sport”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Non ho mai sentito un legame così forte con Parigi. Credo di essermi guadagnato il rispetto della gente l’anno scorso, dopo la sconfitta con Wawrinka, riconoscendo che avevo perso da un giocatore quel giorno più forte di me. E quest’anno è scattato un clic molto più emozionante“, ha aggiunto Djokovic che poi ammette che è anche merito di Nadal e Federer se, adesso, si trova a questi livelli.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Nole non è riconoscente ai suoi due colleghi perchè la loro assenza lo ha aiutato a trionfare, come sicuramente penseranno in tanti. Djokovic è riconoscente perchè la loro grandezza lo ha aiutato a migliorarsi sempre più: “io spesso mi sono paragonato a loro ma solo per far capire che è stata la loro presenza a permettermi di migliorare giorno dopo giorno, di ricercare sempre nuove sfide. All’inizio, non è stato facile accettare di giocare nella loro stessa epoca. Loro hanno cambiato il nostro sport, ma credo che ognuno debba concentrarsi su se stesso. Penso che ciascuno di noi, a modo suo, abbia contribuito a quest’epoca eccezionale della storia del tennis“, ha concluso.